Camminare fa produrre di più al lavoro. Ecco perché 

Molti di noi hanno riscoperto il piacere di camminare in quest’ultimo tribolato anno. Camminare perché era rimasta praticamente l’unica attività fisica concessa. Camminare per uscire di casa, riassaporare la libertà perduta e svagare la mente. Ma camminare fa produrre di più al lavoro ecco perché secondo una ricerca dell’OMS. Lo studio, che fa parte di un più ampio progetto sul tema dei benefici del camminare è stato ripreso e sviluppato anche dall’American Heart Association. Vediamo in questo articolo assieme ai nostri Esperti perché una passeggiata sia in grado di migliorare le prestazioni lavorative.

Allunga la vita e migliora la produzione al lavoro

Quindi secondo gli esperti, camminare non ha solo il merito di farci perdere peso, di tonificare la muscolatura e di farci rilassare. Camminare fa produrre di più al lavoro ecco perché:

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 50% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch
  • migliora la capacità di concentrazione;
  • favorisce la creatività;
  • equilibra rapporti solitamente non facili con i colleghi;
  • favorisce la produzione di ottimismo e positività.

Addirittura, uno studio giapponese, allineandosi da queste teorie, ha provato la sperimentazione dell’inserimento di un tapis roulant negli uffici. In pausa pranzo, i dipendenti, avevano la possibilità di fare una passeggiata, riuscendo così a beneficiare di queste virtù produttive. Per quanto ci riguarda, allineandoci per esperienza alla veridicità della teoria, preferiamo sempre la classica passeggiata all’aria aperta. Magari, uscendo dalle zone con più alta concentrazione di smog.

Camminare fa produrre di più perché aiuta anche il cuore

La teoria che una passeggiata ci permetta di migliorare anche le prestazioni lavorative, non è però una scoperta americana o giapponese. Ci eravamo arrivati anche noi italiani, con le nostre associazioni di ricerca e prevenzione, stimate in tutto il mondo. La maggior produttività è semplicemente riconducibile al fatto che migliorino l’ossigenazione e la circolazione del sangue. Ciò permette al nostro organismo di produrre gli ormoni della felicità e del benessere, e di far arrivare al cervello il sangue in maniera corretta. “Mens sana in corpore sano”, alla fine finiamo sempre ai concetti eterni dei nostri cari e saggi avi latini, padri della patria.

Approfondimento

Come combattere l’artrosi con uno dei frutti mediterranei più dolci

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te