Cambio di stagione, come pulire e riporre le scarpe

La primavera è il momento per fare il cambio di stagione anche per le scarpe, che devono essere adeguatamente pulite e conservate per poter essere indossate al meglio nel prossimo inverno.

Per chi ha poco spazio in casa, in particolare, esistono accorgimenti per riporre le scarpe invernali nel modo giusto e impedire che si rovinino. Ecco quali sono, con l’aiuto degli Esperti di Casa e Giardino di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Cambio di stagione, come pulire e riporre le scarpe

Prima di riporre le scarpe ricordiamoci di pulirle a dovere, distinguendo bene i materiali: camoscio, pelle cuoio, tela, ecopelle. Utilizziamo i prodotti nel modo giusto.

Gli errori più comuni si fanno pulendo il camoscio e la pelle.

Il camoscio va spazzolato con la gomma pane, pulito con uno smacchiatore a secco e poi con una spazzola di crine semirigida. Il colore va rinfrescato con gli appositi spray.

Le scarpe di pelle si puliscono con un panno umido dallo sporco, poi si spazzolano, si ravvivano con una crema a pigmento coprente a base di cera e non di cromo, infine si lucidano con un panno morbido.

Le scarpe di pelle bianca si puliscono col bianchetto ultra-coprente all’esterno. Mentre quelle di tela se non si possono lavare in lavatrice, si puliscono con un panno umido e si asciugano con un vecchio asciugamano prima di lasciare un giorno all’aria.

Tutte le scarpe si igienizzano con uno spray antibatterico, normale o al mentolo.

Mai riporre le scarpe vuote

È sempre importante inserire qualcosa nelle scarpe per mantenere la forma e di evitare che si formino pieghe. In particolare, se abbiamo dei calli ai piedi è consigliato anche l’allarga scarpe, che permetterà di non provare alcun dolore calzandole in autunno

Qualche volta le scarpe si induriscono quando non sono portate per un po’.  Se si tratta di stivali, esistono sono dei praticissimi tendi stivali gonfiabili in PVC modellante.

Se questi accessori per organizzare la scarpiera ci sembrano troppo costosi, ecco qualche accorgimento per ottenere lo stesso risultato a costo zero, basta cliccare qui.

Le scatole sono importanti

Cambio di stagione, come pulire e riporre le scarpe. Quasi nessuno ha spazio per le scatole, ma queste sono il posto migliore per preservare le nostre scarpe dall’usura del tempo. Sarebbe opportuno conservarle anche nella dust bag, il sacchetto antipolvere o avvolte nella carta velina.

Ci sono in vendita scatole con un lato trasparente che ci permettono di non cercare ovunque gli amati sandali blu. Altrimenti possiamo tenere quelle originali e applicare con la colla, sul lato corto, una stampata a colori delle scarpe contenute all’interno.

Evitare le muffe

Per evitare che si formino muffe sulle scarpe, specialmente in zone umide del nostro Paese, è importante inserire delle bustine di silicati, quelle che troviamo nelle scatole all’acquisto. Si comprano anche sul web.

In alternativa, possiamo inserire dei sacchetti di tessuto contenenti carbone e bicarbonato all’interno della scarpiera.

Consigliati per te