Cambiare, cambiare, cambiare! di Gianluca Braguzzi

E’ la giornata dei PIL.
Uscite variegate con solite considerevoli discrepanza e tra i vari paesi. E’ normale direi a differenza di altri dati la cui discontinuità è meno comprensibile.
Nell’ordine:(consentitemi un po’ di ironia…)
– Francia in linea (dato solo trimestrale)
– Portogallo (poverino) ampiamente sotto le attese
– Germania in linea con le attese (+1.8% poverini)
– Olanda sotto le attese (quanto ci dispiace per i vassalli dei nuovi kaiser d’Europa…)
– Hong Kong sopra le attese…e bravi i cinesi che fingono una crisi per svalutare lo yuan e poi crescono i furbetti….
– Italia sotto le attese alla faccia dei proclami televisti….adatti al polo bue
– UE sotto le attese.
Se una politica monetaria non funziona è da cambiare! Perché se è così evidente e semplice nessun politico di governo ha il coraggio di dirlo e di agire di conseguenza?
Gianluca Braguzzi è un gestore di fondi comuni di investimento

I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te