Cambiando semplicemente il posto questo mobile diventerà un ottimo pezzo di arredamento

Cosa dire di quei mobili che abbiamo in casa e non riusciamo ad apprezzare abbastanza? Come rendere utile un mobile del tutto inutilizzato?

Tutti noi abbiamo in casa mobili dimenticati da tempo, perché forse negli anni li abbiamo sostituiti con nuovo arredamento. Messi da parte, magari nelle stanze dei nostri figli all’università, prendono polvere e non ci fanno risparmiare sugli spazi. Se il loro problema è l’ormai decaduto valore estetico, basta solo una passata di vernice per rendere i nostri vecchi mobili degli oggetti di design. Ma se invece ci piace il colore ed è perfettamente in linea con il gusto della casa, la soluzione sarà modificarne l’uso.

Partiamo dalle caratteristiche

Prendiamo il caso di un mobile largo e alto, con delle ante vetrate: la soluzione migliore sarà reinventarsi sugli oggetti da mettere al suo interno. Piatti di portata e di dettaglio potranno armonizzare e rendere più vivace un angolo della casa. Aggiungendo dei bicchieri di design con un taglio particolare potremmo esporre i nostri pezzi più belli, che spesso dimentichiamo chiusi in un’anta buia. E che dire di un vasetto di fiori secchi posizionati all’interno? Potranno dare colore all’intero mobile e non correremo il rischio di sgradevoli odori. La lavanda secca, per esempio, se smossa un pochino ogni tanto, rilascia una fragranza rilassante e riposante. Ma se, invece, avessimo un mobile alto e stretto senza vetri?

Cambiando semplicemente il posto questo mobile diventerà un ottimo pezzo di arredamento

Prendiamo per esempio una credenza in legno ad anta singola ad apertura laterale, lunga in altezza e stretta in larghezza. Ci guarda ogni giorno e noi non sappiamo davvero che farcene. Cambiando semplicemente il posto questo mobile diventerà un ottimo pezzo di arredamento: una soluzione originale sarà quella di rovesciarla sul lato. Proprio così!

Svuotiamola da eventuali cose al suo interno: togliamo i ripiani e i chiodini o le staffe che li tengono in piedi. Svitiamo i piedini e nel caso in cui i buchi risultino troppo in vista, possiamo eliminare facilmente il problema con dello stucco per legno. Poi, basterà una passata di tinta dello stesso colore della credenza e il risultato sarà perfetto. Rovesciamolo, quindi, sul lato di giuntura dell’anta, ovvero sul lato fisso che permette all’anta di aprirsi e richiudersi. In questo modo abbiamo appena creato una comodissima cassapanca, dove si potranno riporre coperte e piumini, scatole ingombranti o gli addobbi di Natale. In pochissimo tempo abbiamo creato un angolo tv per il soggiorno, un fantastico angolo dove riporre libri o piante nello studio, o un mobile per l’ingresso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te