Calze maschili: poche e semplici regole per un outfit impeccabile

Calze maschili: poche e semplici regole per un outfit impeccabile.
Quando sentiamo parlare di calze il collegamento con la sfera femminile è immediato. Che siano lunghe e sensuali o calzette multicolor per rallegrare l’outfit e l’umore, i cassetti di qualsiasi donna racchiudono questi inestimabili accessori.
Ma perché non dare uno sguardo più approfondito anche all’universo maschile?
Cari saluti a cravatte, gemelli e pochette, oggi le calze maschili sono un vero e proprio accessorio irrinunciabile, dettaglio che fa la differenza.

Superata dunque l’idea che per gli uomini siano un comune accessorio, funzionale alla protezione dei piedi e riscaldandoli nei mesi più freddi, siamo pronti a scoprire come abbinare le calze maschili per un outfit perfetto.

Calze maschili: poche e semplici regole per un outfit impeccabile. I criteri di scelta

Visto che si può perdonare più facilmente un brutto piede che un brutto paio di calze, la regola fondamentale è “No alle calze bianche”. Parliamo di quelle calze corte, solitamente di cotone, con la cattiva abitudine di consumarsi facilmente e regalare al piede una deliziosa figura deforme. Saranno sicuramente comode e pratiche, ma, di certo, non rendono l’outfit di un uomo impeccabile o indimenticabile.
Di contro, le calze maschili per eccellenza sono quelle lunghe. Caduta in disuso l’idea che il monocolore sia l’unica soluzione, nel 2020 è possibile scegliere tra una vasta gamma di calze lunghe, con fantasia e anche a colori.

Uomini liberi di osare

Pois, righe, note musicali, personaggi di celebri cartoni animati, immagini che richiamano il cibo, sono alcune tra le scelte più “in” del momento.

Ebbene sì, con un semplice indumento è possibile mostrare carattere e, in certi casi, vera audacia.

È sempre bene ricordare, però, che se si opta per una calza particolare bisognerà scendere a compromessi con il resto dell’outfit. Ad esempio scegliendo tinte monocolore ed evitando vestiti che possano causare l’effetto “ pugno nell’occhio”.

Con o senza calze, questo è il dilemma. In realtà sono permesse entrambe le opzioni, l’importante è che ci sia sempre un filo conduttore con lo stile che si è scelto quel giorno.

Un regalo chic

Visto che siamo in periodo natalizio, sfatiamo l’antico mito per cui le calze per uomo rappresentano uno dei regali da non fare poiché sinonimo di poca originalità. Non è così, soprattutto se si conosce abbastanza bene la persona per cui confezionare il dono. In questi casi, attraverso la loro fantasia e nuances di colore, questi accessori possono rappresentare il modo in cui vediamo la persona che li riceverà. E può certamente regalare un sorriso.

Si è disposti a fare un passo indietro nei confronti di ciò che una donna possa pensare a riguardo, in favore dell’impeccabilità? Allora, per evitare l’effetto calza “a fisarmonica”, si può sempre scegliere un reggicalze.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te