Calendario economico ed eventi per la settimana

Quali sono gli eventi più importanti della prossima settimana previsti dal calendario economico?

Finalmente il meeting della FED è passato con i tassi invariati. Ora  i mercati potranno tornare a ragionare a mente sgombra da preoccupazioni sul costo del denaro.

Certamente non manca qualche nuova preoccupazione come la stana manovra di Trump che ha di fatto azzerato l’importantissimo accordo sul nucleare con  la Russia in vigore fin dai tempi di Ronald Reagan.

Così come in Italia bisognerà riverificare la tenuta dei nostri titoli di stato e della nostra borsa di nuovo presi nel mirino dalla speculazione dopo i deludenti dati economici.

La cosa che lascia perplessi è stata leggere molte analisi in cui si diceva che l’Italia in un contesto generalizzato di rallentamento si è posizionata più in basso, il tutto tralasciando il piccolo dettaglio che da più in basso partiva…

In calendario economico il capodanno cinese e PIL USA

La settimana entrante sarà quella del Capodanno cinese fissato per il 5 febbraio ma in grado di produrre la chiusura di vari mercati asiatici sia prima che dopo in una prolungata serie di festeggiamenti.

Salvo il deflagrare  degli eventi di cui sopra i mercati azionari parrebbero in grado di intraprendere una strada rialzista entro al massimo martedì, mercoledì.

I dati macroeconomici di lunedì saranno particolarmente blandi con in evidenza l’Indice dei Direttori degli Acquisti delle costruzioni  della Gran Bretagna.

Niente di che.

Martedì dato analogo ma del settore dei servizi…

Poi si sveglieranno anche le statistiche riguardanti gli Stati Uniti con, nel pomeriggio, il dato sull’ISM non manifatturiero.

Mercoledì invece giornata tosta.

Abbiamo sempre posto l’India al top dei paesi emergenti per cui di prima mattina sarà interessante verificare la decisione sul tasso di interesse.

Ma soprattutto mercoledì saranno i dati americani a farla da padrone con un serie di dati molto significativi ed in grado di modificare od ampliare l’umore corrente sui mercati.

Calendario economico: dati del settore immobiliare e le attesissime vendite al dettaglio

Sopra ogni cosa sarà però il dato sul PIL USA ad incidere sul sentiment.

PIL USA atteso in discesa a +2.6% a causa dello shutdown sarebbe importantissimo per il benessere delle borse che non scendesse sotto questo livello.

La Germania prenderà la scena giovedì mattina con la Produzione Industriale. Il dato recentemente non è stato brillante e  se confermato in tale trend avrà nette ripercussioni sui mercati.

Un angolo di attenzione se lo ritaglieranno venerdì i paesi francofoni: la Francia col dato sulle buste paga e la Produzione Industriale. A seguire il Canada con la disoccupazione.

Nulla comunque di infrangere trend già ben delineati.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.