Caffè al ribasso anche nel 2019

Il caffè ha chiuso la giornata di contrattazione del 7 dicembre a 104,10 -1,75%.

Il massimo annuale è stato a 144,35 del 3 gennaio ed il minimo a 98,75 del 18 settembre. Dai minimi annuali la materia prima aveva cercato un rimbalzo e si era portata fino ai  29,15 del 19 ottobre senza però riuscire ad invertire il trend di medio e lungo termine.

Cosa attendere  nelle prossime settimane e mesi? 

Analisi grafica e previsioni per il  caffè

Come definiamo il trend e quali sono i valori da monitorare?

Legenda Sopra 1 tendenza rialzista. Fra 1 e 2 lateralità. Sotto 2 tendenza ribassista

Analizziamo e confrontiamo fra di loro 3 time frame differenti in modo da mantenere il polso della situazione ed effettuare delle proiezioni attendibili.

Caffè Scenario di lungo termine 12 mesi

1165,01

2114,42

Cosa significa?

Che potrebbe essere possibile un ritorno verso area 114,42€  pur mantenendo la tendenza ribassista.

 Caffè Scenario di medio termine 3/6 mesi

1111,10

2106,91

Cosa significa?

Che sono possibili rimbalzi fino all’area 106,91 pur mantenendo la tendenza ribassista.

Caffè Scenario di breve termine 1 mese

1115,21

2111,10

Cosa significa?

Che sono possibili rimbalzi fino all’area 111,10  pur mantenendo la tendenza ribassista.

Conclusioni e  Strategia per il caffè

Il trend di breve, medio e lungo termine è ribassista e quindi si presuppongono ulteriori ribassi verso l’area dei minimi proiettati per l’anno 2019

Caffè al ribasso anche nel 2019 ultima modifica: 2018-12-10T12:56:40+02:00 da redazione

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.