Busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio

Busta paga di dicembre potrebbe riservare brutte sorprese con il conguaglio operato dal datore di lavoro. Il Decreto Rilancio ha introdotto la regola della capienza anche per i dipendenti in cassa integrazione e congedi. Quindi, i sostituti d’imposta in prossimità dei conguagli fiscali in busta paga per il mese di dicembre, potrebbero trovarsi a dover ricalcolare il bonus 80 euro e 100 euro.

Busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio: ecco perché

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Con l’ingresso del trattamento integrativo (bonus 100 euro) dal 1° luglio 2020 che ha sostituito il Bonus Renzi, le cose si complicano per il conguaglio del mese di dicembre. Bisogna considerare anche i tanti lavoratori che sono stati sospesi dall’attività lavorativa. In altre parole, quelli in cassa integrazione e quelli che hanno scelto il congedo per accudire i propri cari.

La situazione di restrizioni per Covid ha fatto sì ché che il reddito dei lavoratori in cassa integrazione o concedi, ha subito una modifica rispetto a quello previsto dal contratto di lavoro.

Quindi, si prevede che i datori di lavoro in qualità di sostituti d’imposta dovranno procedere con il ricalcolo della busta paga considerando anche questo fattore reddituale.

Inoltre, la modifica del bonus in corso d’anno, con la modifica dei parametri e i tetti di reddito, ha scombussolato tutto il sistema.

Sottoposti al conguaglio fiscale sono i lavoratori che percepiscono redditi di lavoro dipendente, sono esclusi coloro che percepiscono redditi di lavoro assimilato.

Al momento non risulta nessuna circolare, anche se si presuppone che il calcolo debba avvenire rapportandosi a un reddito virtuale.

Conguaglio fiscale in busta paga: IRPEF a debito o a credito

Il conguaglio fiscale in busta paga si effettua il mese di dicembre. Si devono considerare il calcolo definitivo dell’IRPEF, delle addizionali comunale e regionali del bonus 80 euro e del cosiddetto bonus 100 euro.

Il consulente del lavoro dovrà calcolare l’imponibile fiscale da gennaio a dicembre e stabilire l’effettiva imposta dovuta. Quest’anno come sopra argomentato in alcuni casi, la busta paga con bonus, a dicembre meno soldi per conguaglio fiscale.

Consigliati per te