BTP: scenari e prospettive con cinque indicatori

Quali sono le prospettive di medio e lungo termine del BTP future?

Draghi pare aver ridato un certo slancio ai mercati, ma il trend di lungo sui nostrani titoli di Stato, come rappresentati dal BTP future, era comunque rialzista già da diverso tempo.

Nel prosieguo dell’articolo indichiamo scenari e prospettive tramite cinque indicatori.

BTP: scenari e prospettive con cinque indicatori

Proiezioni di Magic Box e forza relativa sul Bund

Forza del BTP

Nella parte superiore del grafico qui sopra troviamo le quotazioni del Long term BTP future su barre mensili.

Nella parte inferiore un grafico della forza relativa rispetto al Bund.

Le rette ascendenti e quella verticale sulla destra sono ottenute con il metodo proprietario Magic Box.

Le conseguenti proiezioni indicano un probabile approdo in corrispondenza del setup temporale segnalato dalla retta verticale nera sulla destra, per/entro marzo 2022.

Interessante, peraltro, notare che tale setup corrisponde anche alla previsione temporale della Lagarde, di un primo possibile termine temporale per gli acquisti di titoli di Stato. Anche se l’effetto Draghi potrebbe condurre ad una probabile estensione di tali programmi.

Alla convergenza tra rette ascendenti e retta verticale troviamo l’individuazione di target di prezzo. Una perfetta quadratura della proiezione, usando la tecnica come da regole canoniche del metodo, si trova in area 171 (prima freccia nera più in basso sulla destra).

Possibili estensioni sino in area 196 (seconda freccia più in alto).

Nella parte inferiore del grafico l’indice di forza relativa, che si trova da diverso tempo al di sopra della propria media a 60 mesi, evidenziando un trend decisamente favorevole al BTP.

Convergenza con cicli di lungo termine

Il seguente grafico indica un ciclo di lungo termine.

Il precedente ciclo si era chiuso ad ottobre 2018 e quello in corso raggiungerà la metà della propria estensione temporale ad Aprile 2022 (freccia rossa).

Pertanto perfettamente in linea con le proiezioni di Magic Box.

Infatti un ciclo neutro tenderebbe a raggiungere il top verso metà ciclo, quindi tale ipotesi è perfettamente in linea con l’analisi ciclica di lungo.

cicl BTP

Spread BTP Bund e curva dei rendimenti

A conclusione della presente analisi, consideriamo lo spread sui rendimenti tra il nostro decennale ed il corrispondente Bund, su grafico a barre mensili, e la curva dei rendimenti sui BTP.

Spread BTP Bund

Spread

Curva dei rendimenti BTP

Curva rendimenti

Notiamo come lo spread si trovi in un trend ribassista di lungo e come sia ormai giunto su livelli corrispondenti ad un supporto storico, evidenziato dalla fascia gialla.

Forse con Draghi si riuscirà a romperlo al ribasso.

Conferme in tal senso provengono anche dalla curva dei rendimenti.

Il relativo grafico indica tre curve, quella attuale, quella di un mese fa e di un anno fa.

Notiamo come la curva attuale sia schiacciata su quella di un mese fa, in un trend ribassista dei rendimenti lungo tutte le scadenze.

A proposito di BTP, scenari e prospettive con cinque indicatori, è quindi indubbio che l’effetto Draghi si stia facendo sentire, anche se il BTP era già inserito da tempo in un trend rialzista, con indubbio beneficio per i conti pubblici italiani.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te