BTP Italia Maggio 2025 e BTP Futura: cosa fare?

BTP Italia Maggio 2025 e BTP Futura: cosa fare? L’ex esercito dei BOT-people è ormai orfano delle scadenze brevi quindi cerca qualche forma di rendimento sulle emissioni diverse da quelle infra-annuali. Dopo il “successo” del BTP Italia Maggio 2025, cosa fare col gemello che da qui a breve dominerà la scena del mercato obbligazionario? Affrontiamo la questione dei BTP Italia Maggio 2025 e BTP Futura: cosa fare?

Qualche osservazione critica

Anzitutto vanno evidenziati alcuni problemi del sistema Italia che il “successo” delle recenti emissioni tende un pò a sottacere.

In primis non si capisce se queste offerte di bond siano destinate a supplire la provvista di fondi che invece aveva promesso il Mes solo un mese fa. Non è tanto una questione di “chi fornisce i soldi” (l’UE o il piccolo risparmiatore) quanto e soprattutto una questione di tassi d’interesse. I quali non sono alti se presi in valore assoluto e considerati in rapporto al rating dell’Italia. Ma che diventano appunto “non bassi” se: 1) li moltiplichiamo per il valore nominale dei nuovi bond (appena emessi o prossimi a esserlo). 2) Li sommiamo al resto degli interessi pagati sullo stock di titoli pubblici presenti sul mercato MOT.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

L’esclusiva retail

In secondo luogo, balza agli occhi la scelta di escludere, almeno nel caso del BTP Futura, gli investitori istituzionali. Questione di merito o scelta oculata? Sembra più la seconda, per diverse ragioni. Una risponde al nome di “fedeltà”, ovvero il piccolo risparmiatore è avulso da concetti quali arbitraggio tra titoli, trading, speculazione. In due parole: compra e tiene a scadenza. La seconda ratio è altrettanto importante: il grosso di quel pubblico non ha affatto la capacità di giudizio e di analisi tipica degli istituzionali. Questo fatto ci aiuta indirettamente a rispondere alla nostra domanda di partenza: che fare?

Rendimenti, inflazione e …proprie aspettative

A questo punto scatta il confronto tra la scheda tecnica del BTP che più ci interessa e tutte quelle che possiamo considerare “variabili personali”. Vale a dire le nostre aspettative, la propensione al rischio e il nostro arco temporale. Su tutt’e tre non entriamo nel merito perché soggettive e impossibili da trattare in un articolo. Sui prodotti offerti dal Tesoro qualche considerazione può essere fatta, almeno sui BTP già collocati. Quello di maggio offriva l’1,40% lordo in emissione (comprandolo sul mercato solo oggi a circa 101,6, quel rendimento effettivo è infatti inferiore). Vi erano poi zero commissioni in acquisto, una tassazione agevolata al 12,5% ed un premio fedeltà pari all’8Xmille. Ossia legata al vincolo di “restarci dentro” per tutti e 5 gli anni.

BTP Italia Maggio 2025 e BTP Futura: cosa fare?

Il bond prossimo a venire è al momento solo ipotizzabile e stop: mancano infatti i dettagli precisi dell’offerta. Analizzando oggi la curva dei rendimenti sovrani italiana, sugli 8-10 anni il rendimento medio oscilla sull’1,30-1,40%. Poiché sarà un BTP di tipo “step-up”, è probabile sarà leggermente sotto nei primi anni di vita. Per poi essere in media intorno alla metà della sua durata e infine superiore negli ultimi anni di vita. Appunto, step-up. Quindi, nel confronto sulla breve durata il BTP Maggio potrebbe (condizionale sempre d’obbligo) essere più conveniente, almeno per chi lo acquistato in emissione. Ed il discorso invertirsi dal 4°-5° circa in poi.

Ultima considerazione, il premio fedeltà. Come ha anticipato il Ministero, esso sarà compreso tra l’1% e il 3% a seconda del PIL futuro. Quindi, se il BTP Futura avrà una vita di 8 anni, il premio fedeltà annuale sugli 8 anni sarà pari a: 1 : 8 = 0,125% oppure: 3 : 8 = 0,375%. Se invece il BTP Futura avrà durata decennale, i calcoli il piccolo risparmiatore dovrà fare saranno i seguenti: 1 : 10 = 0,10% annuo, oppure:  3 : 10 = 0,30%. A ognuno la sua scelta.

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.