BTP Futura 2028 in rampa di lancio. Queste sono le caratteristiche da sapere sul titolo di Stato

In quest’articolo gli Esperti di ProiezionidiBorsa riassumono i tratti salienti della nuova obbligazione. Essa nasce in seguito alle esigenze di cassa del Governo per tutti gli aiuti e sostegni finanziari erogati in questi mesi a famiglie e imprese.

Presentiamo, dunque, il BTP Futura 2028  in rampa di lancio  e le sue  caratteristiche.

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

Il nuovo BTP Futura novembre 2028

Dopo la prima esperienza estiva, il Tesoro emette un nuovo BTP riservato solo al pubblico dei piccoli risparmiatori (in gergo: retail). Il BTP Futura novembre 2028 ha codice ISIN: IT0005425753, durata di otto anni e cedole semestrali.

Sempre in tema di rendimenti, essi saranno del tipo step-up, ossia del tipo “a salire” con il passare degli anni.

Venerdì 6 novembre il Tesoro ha comunicato al mercato che per esso sono previste tre distinte soglie. Precisamente, lo 0,35% di rendimento per i primi tre anni; poi lo 0,60% per il quarto, il quinto e il sesto anno di vita del prodotto. Infine l’1% di rendimento (sempre lordo) è appannaggio solo degli ultimi due anni.

Solo con riferimento al secondo e terzo scaglione dei tassi, questi potrebbero eventualmente essere rivisti al rialzo, ma al termine del collocamento.

Gli altri vantaggi legati a questo titolo di Stato

Tra le caratteristiche più salienti del nuovo BTP dobbiamo citare anche il c.d. premio fedeltà. Sarebbe un po’ difficile spiegarlo usando termini diversi rispetto a come è stato giustamente battezzato. Si tratta di un riconoscimento cedolare extra dovuto solo a chi compra in emissione e lo detiene per tutti e otto gli anni.

Esso sarà stabilito con certezza nel 2028 e terrà conto della media del PIL italiano dal 2020 al 2027. Ad ogni modo si sa già che potrà variare dal minimo dell’1%  fino al massimo del 3% di crescita media del PIL.

Quindi, anche in questo caso c’è una soglia minima e un “cap”, ossia un tetto sulla parte alta del premio. Quest’ultimo mira appunto a invogliare i sottoscrittori a non cederlo sul secondario in un qualunque tempo successivo all’acquisto.

I rendimenti di mercato oggi

Ora, facendo una media statistica ponderata dei rendimenti per tutta la sua durata, ne viene fuori un tasso medio una spanna sopra a quello del secondo step. Ossia di poco superiore allo 0,60% lordo (intorno allo 0,605%).

In pratica offrirebbe un po’ di più di quanto renderebbe un decennale comprato oggi sul mercato secondario. Stamane, infatti, in apertura il BTP con dieci anni di scadenza è sceso fino a toccare un rendimento dello  0,59%.

Al rendimento medio ponderato, tuttavia, c’è da aggiungere anche il premio fedeltà. In questo modo il tasso finale complessivo (medio ponderato) sale ancora di altri decimali. E sarà, come detto, funzione del trend del PIL negli anni a venire.

Ecco, dunque, presentato le caratteristiche del BTP Futura 2028  in rampa di lancio.

Consigliati per te