Brioches all’acqua fatte in casa, buone come quelle del bar

Per un risveglio goloso ma anche per viziare il resto della famiglia, non c’è niente di meglio che una bella brioche farcita, accompagnata da un caffè o una tazza di latte. Una colazione che fa storcere il naso ai nutrizionisti ma a cui ogni tanto è concesso anche cedere. Ripiene di crema alle nocciole o marmellata, le brioches sono una delle più succulente creazioni, amate dai bambini ma anche dai più grandi. E a rallegrare questo fine settimana, ci pensa la ricetta facile all’acqua, senza burro, latte e uova. Una versione più leggera che non farà rimpiangere le brioches del bar. Di seguito, ecco tutti l’occorrente

Ingredienti per 6 persone

  • 125 g di farina tipo 00;
  • 125 g di farina manitoba;
  • 3 g di lievito di birra secco;
  • 125 ml di acqua tiepida;
  • 70 g di sciroppo d’acero;
  • 30 g di olio di semi di mais;
  • limone;
  • arancia;
  • estratto di vaniglia;
  • zucchero a velo q.b.

Brioches all’acqua fatte in casa, buone come quelle del bar. Preparazione

Realizzare le brioches all’acqua è facile. Non sarà un procedimento molto veloce ma il risultato non deluderà le aspettative. In una ciotola, inserire i due tipi di farina setacciata e lavorare con il lievito di birra secco e un pizzico di sale. Aggiungere a filo l’acqua e mescolare con cura, poi versare lo sciroppo d’acero e l’olio di semi di mais. Grattugiare la scorza di un limone e di un’arancia ed aggiungere al composto, insieme all’estratto di vaniglia. Mescolare fino a quando gli ingredienti non saranno omogenei.

A questo punto, bisogna coprire l’impasto con una pellicola alimentare trasparente ed uno strofinaccio pulito, poi riporla in un luogo caldo e asciutto per la lievitazione. Dopo un’attesa di circa un’ora e mezza, l’impasto sarà pronto per essere modellato. Su un piano di lavoro, impastare con le mani il composto per qualche minuto. Successivamente, inserire l’impasto nuovamente nella ciotola, ricoprire con la pellicola trasparente e lo strofinaccio e lasciare lievitare ancora per circa tre ore, questa volta in frigorifero.

OFFERTA SPECIALE - POCHI PEZZI DISPONIBILI
One Power Zoom: i veri occhiali con lenti autoregolabili - Due al prezzo di uno

CLICCA QUI

Come dar forma alle brioches

Trascorso il tempo d’attesa, ora è il momento di suddividere l’impasto in sei panetti più piccoli. Lavorare con le mani per formare sei palline e disporle su una teglia, precedentemente ricoperta da carta da forno. A questo punto. fate riposare in forno caldo ma spento per un’altra ora. Quando le brioches avranno raggiunto la lievitazione desiderata, far cuocere a 180 °C in modalità statica per circa 15-20 minuti.

Ultimo consiglio, servire calde o al massimo tiepide con uno strato di zucchero a velo. Non attendete troppo, in quanto non avendo il burro l’impasto non tarderà moltissimo ad indurirsi. Farcite con la crema alle nocciole per rendere le brioches ancora più gustose.

Se “Brioches all’acqua fatte in casa, buone come quelle del bar” è stato utile ai Lettori, si consiglia anche “Irresistibili tartufini al tiramisù che faranno felici anche gli ospiti più difficili“.

Consigliati per te