Brasile: produzione industriale al palo

I dati degli ultimi giorni di diversi emerging markets compresi quelli di stamani del Sudafrica ci stavano dando la sensazione che per le nuove frontiere fosse pronto un nuovo decollo economico.

E’ bastato spostarsi in Brasile per avere conferma che un movimento omogeneo e solido di ripresa economica degli emerging markets è ancora lontano.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il 2019 rischia di essere un anno variegato dalle mille sfaccettature e dai trend decisi ma contrastati. Gli Emerging markets positivi a macchia di leopardo sono l’ipotesi più calzante al momento.

La produzione industriale del Brasile fa cilecca

  BRL Produzione Industriale (Annuale) (Ott) 1,1% 2,3% -2,2%
  BRL Produzione Industriale (Mensile) (Ott) 0,2% 1,2% -1,8%

 

Quello della produzione industriale brasiliana rispetto alle attese parrebbe un crollo, in realtà se rapportato alla pubblicazione precedente l’effetto si mitiga di parecchio.

Certamente verso il consensus non è che il dato brasiliano sia incoraggiante specie perché riferito al mese di ottobre normalmente punto di ripartenza delle attività.

Forse però è corretto tenere conto che siamo nell’emisfero sud e che quindi quello che per noi è l’inizio dell’autunno in Brasile è l’inizio della Primavera.

Sappiamo quanto la stagionalità incida sui cicli dell’economia e della produzione industriale in particolare

Banalità? Potrebbe anche essere ma in ogni caso mi soffermerei su altri aspetti incoraggianti.

Segnale comunque incoraggiante

Ad una lettura attenta del dato troviamo almeno due aspetti positivi.

Il primo è che si interrompe una serie di tre mesi sempre caratterizzati dal segno negativo.

Il secondo e più significativo è che il dato mensile , esploso su base annuale, proietta una crescita annuale più rilevante di quella attualmente in corso.

I dati in questi paesi sono oggettivamente esposti ad oscillazioni molto forti ma escludere il Brasile da un eventuale trend di ripresa che dovesse consolidarsi nel 2019 pare cautela eccessiva.

Piuttosto nel caso le cose a livello macroeconomico globale dovessero prendere una brutta piega questo è senz’altro un mercato da sotto-pesare

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te