Borse: ragioni per scendere!? Titoli da comprare

Borse  che stentano a salire ad inizio settimana. Partenza in debolezza con Piazza Affari che riesce a salvarsi dal negativo solo grazie alle banche in ripresa.

Piazza Affari

La nuova settimana si apre con una mancanza di verve da parte del Ftse Mib, reduce dalla “grazia” di S&P che ha deciso di rimandare il suo voto sul sistema Italia. Il Ftse mib arriva alla chiusura solo con uno 0,23% di vantaggio ma che, in considerazione della piega che avevano preso le cose, è senza dubbio un risultato comunque interessante. Infatti il resto d’Europa non arriva alla metà di quanto visto da Milano. Alla fine, dunque, uno 0,23% (21.788 punti) per Piazza Affari mentre lo spread, cioè il differenziale tra Bund tedeschi e Btp italiani è arrivato a sfiorare i 258 punti (257,9 per la precisione). Il rendimento del decennale italiano è pari a 2,58%.

Top&Flop a Piazza Affari

Chi sale e chi scende a Piazza Affari? Come detto indubbiamente i migliori, come detto, sono i bancari. Non per nulla il podio è occupato da Banco Bpm al primo posto (3,6%), seguito da Ubi Banca al 3,48%. Solo 2,4% per Unicredit che occupa il terzo posto mentre Intesa Sanpaolo riesce a strappare un 2,06%. Dall’altra parte della classifica, e cioè tra i peggiori, c’è ancora Juventus Football club che perde quasi il 2% (1,99 per la precisione) seguita da FinecoBanck a -1,87% e da Eni a -1,59%.

Il resto d’Europa

Per quanto riguarda il resto del Vecchio Continente le cose non vanno meglio. Sebbene ci sia un verde diffuso, Parigi arriva allo 0,11% in territorio positivo, seguita da un Dax che non va oltre lo 0,12%. Solo Londra riesce a fare qualcosina di meglio ma ci si ferma sempre a 0,17%.

Wall Street

Chi invece sorprende è Wall Street che, sebbene in fase di alti e bassi, può vantare un S&P 500 caratterizzato da nuovi massimi storici intraday. Alle 18 in punto (ora italiana), l’S&P 500 sale dello 0,1%, come fa anche il Nasdaq. Un po’ più debole risulta però essere il Dow Jones a 0,01%. Dati macro buoni permettono di avere maggior fiducia anche in vista della prossima riunione FOMC prevista per il 1 maggio. Nello specifico si tratta dei numeri del Dipartimento del commercio riguardanti le spese per consumi di marzo. In questo caso si parla di un +0,9%, ben di più dello 0,1% di febbraio e delle proiezioni, ferme allo 0,6%. Bene anche l’indice prezzi spese dei consumi personali a+0,2% su base mensile. In aumento anche i redditi personali a +0,1% a marzo, anche se l’incremento non ha soddisfatto le attese.

Titoli e azioni da acquistare

Banca Mediolanum acquistare con Stop a 6,41 con obiettivo primo verso 6,83 ed la superamento e tenuta verso 7,23.

Intesa Sanpaolo  acquistare con Stop a 2,299  con obiettivo di breve a 2,37/2,42.

Attese sulle Borse: si potrebbe accelerare ulteriormente al rialzo

Le probabilità sono per ulteriori rialzi nei prossimi giorni. Si continuano a formare swing e pattern rialzisti di breve termine e al momento non si ravvisano probabilità al ribasso.

Quali sono i valori da monitorare che potrebbe far invertire le tendenze in corso?

Dow Jones

Chiusura giornaliera inferiore ai 26.060

Nasdaq C.

Chiusura giornaliera inferiore ai 7.949

S&P 500 

Chiusura giornaliera inferiore ai 2.915

Dax Future

Chiusura giornaliera inferiore ai 12.279

Eurostoxx  Future

Chiusura giornaliera inferiore  ai 3.418

Ftse Mib Future

Chiusura giornaliera inferiore ai 21.150

Bund Future

Chiusura giornaliera superiore ai 165,77  farebbe ripartire gli acquisti.

 Proiezioni giornaliere e settimanali  per le Borse europee

Tendenza e proiezioni per la settimana del 29 aprile  
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Future Ftse Mib Laterale Rialzo
Future Eurostoxx Laterale Rialzo
Future Dax Rialzo  12.528/12.465 12.345/12.281 12.200
Future Bund Rialzo  166,92/166,44  165,60/165,28  164,67

Tendenza e proiezioni per la giornata del 30 aprile  
strumento tendenza area di massimo area di minimo  punto di inversione
Future Ftse Mib Laterale Rialzo
Future Eurostoxx Laterale Rialzo
Future Dax Laterale Rialzo
Future Bund Laterale  Rialzo

Proiezioni giornaliere e settimanali  per le Borse  di Wall Street

Frattale previsionale per il 2019  su scala giornaliera  per i mercati americani

Borse di Wall Street: proiezioni dei prezzi settimanali e giornalieri

Tendenza e proiezioni per la settimana del 29 aprile  
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Dow Jones Laterale Rialzo   –
Nasdaq C. Rialzo  8.264/8.196 8.102/8.061 7.962
S&P 500 Rialzo  2.955/2.942 2.926/2.913 2.894

Tendenza e proiezioni per la giornata del 30 aprile  
strumento tendenza area di massimo area di minimo punto di inversione
Dow Jones Laterale Rialzo
Nasdaq C. Laterale Rialzo
S&P 500 Laterale Rialzo

Altri articoli di Gerardo Marciano

Borse: ragioni per scendere!? Titoli da comprare ultima modifica: 2019-04-29T18:10:36+02:00 da Gerardo Marciano
Investing Roma
Investing Roma

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.