Borse europee prudenti dopo l’attacco a Berlino. I titoli da tradare per oggi

a cura della dott.ssa Giovanna Maria Cristina Sambataro

Le borse asiatiche chiudono al rialzo grazie all’euforia di Wall Street, dove il Dow Jones ha toccato i 19980 punti vicinissimo ai 20000. Il Nikkei è l’unico indice a chiudere in negativo perdendo lo -0,26%.

 

Le borse europee si avviano ad una apertura prudente. A destare forti preoccupazioni all’eurozona è proprio l’attacco a Berlino, al quale si aggiunge un timone che Angela Merkel non venga confermata come premier alle prossime elezioni. La moneta unica continua a mantenersi debole rispetto al dollaro e su tali scenari una ripresa sembra impossibile. Il FTSE MIB, peraltro, oggi sarà messo a dura prova, alle ore 14 scade il primo termine di raccolta per l’aumento di capitale di MPS. Ieri sono stati raggiunti 500 milioni di euro rispetto al 1,5 miliardi di euro che sperava di raccogliere la banca senese. Non resta che monitorare la vicenda da vicino, le speculazioni sul comparto bancario sono sempre dietro l’angolo.

 

Il cambio EUR/USD risale durante la sessione asiatica sopra 1,0400 lontani dai massimi toccati ieri dal super dollaro. Lo yen, allo stesso modo, recupera terreno e il cambio scende a 117,58.

 

Le commodities, grazie alla risalita dell’Euro, hanno recuperato le perdite di ieri ma tali ribassi non sembrano essere arrivati al capolinea.

 

Il petrolio mantiene il prezzo sopra i 53$ al barile. Oggi alle 16:30 verranno pubblicate le scorte americane, che stante alle previsioni dovrebbero diminuire.

Piazza Affari: titoli selezionati con probabile MAX/MIN e livelli di trading

In questa sezione curata dallo Staff di Proiezionidiborsa, riportiamo giornalmente i titoli che hanno dato un probabile segnale di minimo o di massimo.

Questi dati esulano dalla nostra operatività nel Blog Riservato, ma sono segnali che verranno spiegati in un prossimo Ebook. Nel momento in cui l’ordine è eseguito, si posiziona uno stop-loss sotto il minimo/sopra il massimo della giornata.

Se la posizione diventa profittevole, si utilizza un trailing stop per proteggere una parte del guadagno teorico raggiunto.

Titoli con probabile MINIMO (entrare LONG)

NESSUNO

 

Titoli con probabile MASSIMO (entrare SHORT)

BUZZI UNICEM

EntryPoint = 22,19

StopLoss = 22,90

ENEL

EntryPoint = 4,002

StopLoss = 4,088

ENI

EntryPoint = 14,87

StopLoss = 15,05

FERRARI

EntryPoint = 55,75

StopLoss = 56,40

FCA

EntryPoint = 8,41

StopLoss = 8,625

Mediaset

EntryPoint = 3,612

StopLoss = 3,90

STM

EntryPoint = 10,34

StopLoss = 10,60

Telecom Italia

EntryPoint = 0,804

StopLoss = 0,84

TERNA

EntryPoint = 4,22

StopLoss = 4,308

UBI Banca

EntryPoint = 2,594

StopLoss = 2,676

 

In questa nuova sezione riportiamo giornalmente quei titoli che mostrano una compressione della volatilità e che potrebbero essere in procinto di “esplodere”.

NOTA BENE: in questa sezione non viene indicato in che direzione il titolo esploderà, ma solo che sta per farlo.

Banco Popolare

Brembo

CNH Industrial

Leonardo

Mediobanca

Moncler

UNIPOL

 

Consigliati per te