Borse da record mentre il Bitcoin continua a correre

Ieri la regina delle monete virtuali inseguiva e superava i 37.800 dollari, oggi invece registra un altro primato: 40mila. Borse da record mentre il Bitcoin continua a correre e i mercati non temono i disordini, ormai placati, al Congresso USA. Dall’altra parte dell’oceano il presidente uscente Donald Trump, di fronte alla minaccia di una possibile rimozione proprio durante gli ultimi 10 giorni del suo mandato, ha adottato toni più concilianti, ammettendo la sconfitta. Un atteggiamento che ha favorito il rialzo di una Wall Street ormai da record. A questo si aggiungano anche alcuni dati macro che hanno sorpreso, in positivo, gli operatori. Ma procediamo con ordine.

ProiezionidiBorsa TV

I mercati internazionali

Il Vecchio Continente vede, in quest’ultima giornata di scambi, i suoi listini tutti in verde. Almeno al giro di boa delle 14. Unica eccezione: Londra che però orbita comunque intorno alla parità. Tradotto in numeri significa un Dax a 0,73% seguito da un Cac 40 a 0,50%. Come detto, Londra resta in rosso, seppur di poco, con un passivo dello 0,1%. E sempre come già accennato, negli Stati Uniti si confermano Borse da record mentre il Bitcoin continua a correre. Cosa sta succedendo a Wall Street?

Wall Street

Mentre da noi sono le 14, sui mercati a stelle e strisce i tre maggiori indici corrono verso nuovi record. Il tutto grazie ad una vittoria di Joe Biden ormai certificata non solo dal Congresso ma anche da Trump. L’S&P500 arriva a superare i 3.800 punti con un rialzo sui futures dello 0,3%. Vera star è però il Dow oltre i 31 mila punti e con un +0,25%. Per quanto riguarda il Nasdaq si intravedono i 13mila punti  (12.995, per la precisione), soglia che, in realtà, era stata già superata poche ore prima. Come detto, poi, c’è da considerare il Bitcoin con le sue quotazioni arrivate ormai a 40mila dollari.

Piazza Affari

Anche per Piazza Affari c’è la conferma di una ripresa. Sempre guardando i numeri si vede, alle 14, un +0,4%. Per quanto riguarda i rating, da Intesa Sanpaolo vengono riconosciuti i buy a titoli come Anima Holding (4,60 euro), Piaggio (3,10 euro) e Telecom Italia (MIL:TIT) (0,54 euro). Invece per altri nomi come Banca Generali (30,30 euro) e Unicredit (9,10 euro) il giudizio è add.

Gli eventi più importanti nel calendario

Agli orari prefissati si può consultare il calendario macroeconomico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati. Tra i dati macro di oggi spiccano i numeri sull’occupazione di novembre pubblicati dall’ISTAT. Dalla rilevazione risulta che i disoccupati sono scesi all’8,9% con una disoccupazione giovanile che invece si attesta al 29,5%.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te