Presentazione del sistema Antigrid - Live Webinar - Iscriviti ora!

Borse americane e indici azionari: sopravvalutati o sottovalutati?

Borse americane e indici azionari: sopravvalutati o sottovalutati? Cosa dice il modello econometrico? Ieri abbiamo analizzato il Ftse Mib e oggi lo faremo sulle borse americane.

Nei giorni scorsi abbiamo pubblicato uno studio di Warren Buffett che invita alla cautela in quanto il mercato azionario americano è sopravvalutato.

Gli indici azionari USA, complice un mutato atteggiamento della Fed, passata ad una politica monetaria accomodante, hanno conosciuto un primo trimestre particolarmente brillante, trend sinora continuato anche nel mese di Aprile.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

Borse americane e indici azionari: studio dei fondamentali

Ma i fondamentali cosa dicono?

Giustificano le attuali quotazioni, oppure, come ad esempio sostiene Warren Buffett, siamo su livelli di quotazione a premio?

Come sopra dicevamo, uno dei fattori che maggiormente ha contribuito alla performance USA riconduce proprio ai tassi di interesse, e quindi risulta particolarmente rilevante utilizzare un modello, che infatti si basa proprio su di questi.

Ricaviamo quindi il tasso di capitalizzazione, sommando un premio per il maggior rischio azionario del 5 per cento, al tasso dei bond decennali, pari al 2,55 per cento.

Pertanto otteniamo: 1/0,0755, da cui ricaviamo 13,24.

Questo l’attuale p/e di equilibrio del comparto azionario USA.

Borse americane e indici azionari: sopravvalutati o sottovalutati? ultima modifica: 2019-04-24T08:59:29+02:00 da Gian Piero Turletti

Trova il tuo broker

Tickmill
XM
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.