Borsa pronta a correre, azioni bancarie osservati speciali

Con un rialzo del 3% la Borsa italiana non poteva cominciare meglio la settimana finanziaria. A favorire il rialzo delle quotazioni è stato il calo dello spread tra BTP e Bund grazie al rasserenarsi del clima sulle obbligazioni governative. Nella seduta odierna e nelle prossime Piazza Affari è chiamata a confermare questa buona impostazione, affinché si pongano le basi per l’inversione definitiva di trend. In una Borsa pronta a correre, le azioni bancarie sono osservati speciali.

Borsa pronta a correre, azioni bancarie osservati speciali

Ieri il rialzo del 3% dell’indice Ftse Mib (INDEX:FTSEMIB) è stato in parte dovuto alla ripresa delle quotazioni delle azioni bancarie. Lo abbiamo scritto più volte da queste colonne che senza la ripresa dei titoli bancari, il listino milanese è destinato a galleggiare. Dai minimi di marzo più o meno tutte le azioni blue chip sono rimbalzate, chi più chi meno. Tutte meno i bancari, ed è questo il motivo che ha frenato la Borsa italiana nelle ultime settimane. E’ un fenomeno che è accaduto anche sulle altre Borse europee, ma in misura ridotta perché rispetto alla nostra Piazza, sulle Borse europee il peso delle banche è minore.

Non è un caso che ieri Anima e Azimut siano stati due dei migliori titoli dell’intero listino e che Unicredit e Intesa abbiano messo a segno un rialzo di oltre il 3%. In questa settimana le azioni bancarie sono osservati speciali. Il clima in Borsa volgerà definitivamente al bello solamente quando torneranno gli acquisti sul settore bancario e finanziario.

Cosa attendersi dalla seduta di oggi

La chiusura positiva di ieri di Wall Street contribuisce a diffondere un sentiment positivo per oggi, anche se è possibile assistere a vendite per prese di beneficio dei guadagni segnati ieri dalle azioni. E’ quanto è accaduto alla Borsa del Giappone, prima a chiudere, con l’indice Nikkei 225 che ha terminato in lievissimo ribasso. Così si potrebbe assistere ad una giornata meno spumeggiante di quella di ieri. Incerta specialmente nella prima parte della giornata. Ad un’ora dall’inizio delle contrattazioni i future in calo sull’indice tedesco Dax e sull’indice americano S&P500, suggeriscono una apertura prudente delle Borse europee.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te