Borsa italiana: fine recessione. I titoli bancari alle stelle?

Borsa italiana chiude la settimana sui massimi annuali con il Ftse Mib future a 21.500.
Da inizio anno il rialzo è del 25%. Questo movimento è destinato a continuare?

Quadro economico

Frattanto nelle ultime ore è stato diffuso il bollettino di Bankitalia nel quale “si evidenzia che dopo la contrazione degli ultimi trimestri del 2018, nel primo trimestre di quest’anno probabilmente  il PIL sia tornato a crescere dello 0,1%. Questo nonostante il quadro rimanga incerto e i consumi ancora deboli”.

Borsa italiana e quadro grafico del Ftse Mib future

A fine gennaio l’indice azionario ha archiviato il ribasso dal mese di maggio dell’anno 2018 e da fine marzo la configurazione grafica ha assunto il pattern tipico del Bull market.

Al momento gli obiettivi proiettati nei prossimi 12/18 mesi  sono in area 28.500/33.200.

Questa view andrà confermata ai vari step mensili.

I titoli azionari da preferire

E’ noto che i titoli e azioni delle banche rappresentano un peso prevalente nel paniere dell’indice azionario.

Cosa accadrà quindi?
Potrebbe essere questo il momento della svolta? E’ giunto il momento di acquistare  queste azioni in ottica Buy and Hold?Ora andremo ad analizzare 6 titoli e definiremo la tendenza in corso e un prontuario di comportamento per eventuali acquisti/vendite nei prossimi mesi

Borsa italiana. Titoli e azioni delle banche: analisi grafica e previsioni

Banco BPM  (MIL-BAMI) ultimo prezzo  2,1320€

Fair value stimato dal consenso degli  analisti

10/04/2019
EQUITA SIM
BUY
3.00 €
13/02/2019
CITIGROUP
BUY
2.60 €
07/02/2019
UBS
BUY
2.60 €

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe sottovalutato.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere scampato?

Appena ci sarà una chiusura mensile superiore ai 2,265€.

Banca Mps (MIL-BMPSultimo prezzo  1,396€

Fair value stimato ed ultime raccomandazioni 

04/02/2019
GOLDMAN SACHS
NEUTRAL
1.70 €
14/01/2019
BANCA AKROS
NEUTRAL
2.70 €
28/11/2018
MORGAN STANLEY
EQUAL WEIGHT
1.60

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe sottovalutato.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere scampato?

Appena ci sarà una chiusura mensile superiore ai 1,5875€.

BPER Banca (MIL-BPE) ultimo prezzo  4,183€

Fair value stimato ed ultime raccomandazioni 

04/03/2019
KEPLER CHEUVREUX
BUY
4.70 €
28/02/2019
EQUITA SIM
BUY
5.50 €
25/02/2019
MEDIOBANCA
NEUTRAL
4.00 €

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe sottovalutato.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere scampato?

Appena ci sarà una chiusura mensile superiore ai 4,03€.

Intesa Sanpaolo (MIL-ISP) ultimo prezzo 2,3325€

Fair value stimato ed ultime raccomandazioni 

22/03/2019
CREDIT SUISSE
UNDERPERFORM
1.80 €
18/02/2019
JEFFERIES
HOLD
2.05 €
15/02/2019
MORGAN STANLEY
EQUAL WEIGHT
2.40 €

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe in linea con le stime.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere  scampato?

Appena ci sarà una chiusura mensile superiore ai 2,2420€.

Ubi Banca  (MIL-UBI) ultimo prezzo  2,819€.

Fair value stimato ed ultime raccomandazioni 

22/02/2019
HSBC
HOLD
2.40 €
15/02/2019
MORGAN STANLEY
UNDERWEIGHT
2.40 €
11/02/2019
SOCIETE’ GENERALE
BUY
2.50 €

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe in linea con le stime.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere scampato?

Appena ci sarà una chiusura mensile superiore ai 3,50€.

Unicredit  (MIL-UCG) ultimo prezzo  12,76

Fair value stimato ed ultime raccomandazioni 

05/04/2019
UBS
BUY
15.20 €
04/04/2019
EQUITA SIM
BUY
16.80 €
04/04/2019
JEFFERIES
BUY
15.00 €

Ai livelli attuali e secondo le ultime raccomandazioni il titolo sembrerebbe sottovalutato.

Dal punto di vista grafico, quando possiamo dire che il pericolo potrebbe essere scampato?

Chiusura mensile superiore ai 13,214€.

Borsa italiana e conclusioni su titoli e azioni delle banche italiane

I titoli elencati presentano quasi  tutti elementi di sottovalutazione ma le nostre preferenze vanno a BPM, BPER ed Unicredit.

Al momento solo Intesa Sanpaolo e BPER hanno lasciato alle spalle i pericoli di ulteriori ribassi dei corsi e possono essere acquistati in ottica da cassetto ovvero Buy and Hold di medio  e lungo termine.  Questo non significa che non si escludono ulteriori scivoloni.

Come al solito si procederà per step.  

Approfondimento

Dove i mercati gireranno al ribasso?

Borsa italiana: fine recessione. I titoli bancari alle stelle? ultima modifica: 2019-04-19T08:52:18+02:00 da Gerardo Marciano

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Le Fonti TV
Le Fonti TV

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.