Borsa di Milano, ultima chiamata: ora o mai più per salire su un treno che punta al rialzo del 25%

Borsa di Milano, ultima chiamata: ora o mai più per salire su un treno che punta al rialzo del 25%.

La seduta ribassista della giornata di ieri a Piazza Affari può essere colta come una opportunità. Il calo dei prezzi offre ai ritardatari, a coloro che non sono riusciti a cogliere il rialzo delle ultime due settimane, di rientrare in partita. Offre la possibilità di comprare adesso sul mercato a prezzi più convenienti. Chi vuole puntare sulla Borsa di Milano, ultima chiamata: ora o mai più per salire su un treno che punta al rialzo del 25%. Ecco perché conviene approfittare adesso per investire su Piazza Affari

Le Borse hanno bisogno di una sosta ai box

Dopo 14 sedute consecutive al rialzo, la Borsa di Milano ha segnato il passo, con una giornata al ribasso. Al termine della seduta del 9 giugno, l’indice Ftse Mib (INDEX-FTSEMIB) ha ceduto l’1,5% chiudendo a 19.930 punti. La discesa dei prezzi è stata generalizzata, tutte le Borse internazionali hanno avuto una contrazione. Da quelle europee, che hanno ceduto attorno al punto e mezzo percentuale, a quelle americane in calo attorno all’1%.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Sui mercati USA solo l’indice tecnologico Nasdaq ha terminato in rialzo, dello 0,3%; risultato che deve fare riflettere. Probabilmente gli acquisti sui titoli tecnologici non si sono arrestati, ma sono solo rallentati.

Borsa di Milano, ultima chiamata: ora o mai più per salire su un treno che punta al rialzo del 25%

Il calo dei mercati è probabilmente dovuto a un fattore specifico: le vendite sono arrivate da chi ha voluto monetizzare i guadagni delle ultime sedute. I trader che hanno un orizzonte di qualche giorno. Passate queste vendite, gli acquisti torneranno ad avere il sopravvento. E i prezzi a salire.

Ogni calo nelle prossime sedute sulla Borsa italiana rappresenta un’ottima occasione di acquisto. Una ultima chiamata per salire su un treno che punta ai 25mila punti, con un rialzo potenziale dei valori dell’indice Ftse Mib del 25%.

Favoriti rimangono ancora i titoli bancari. I cali di ieri di azioni come Unicredit, Intesa, BPM, Bper, rappresentano delle ghiotte opportunità di acquisto di titoli destinati a salire.

Il quadro a Piazza Affari si complicherebbe e peggiorerebbe solo in un caso: con una chiusura dell’indice sotto quota 19mila. Soprattutto se questa fosse settimanale. In quel caso occorrerebbe rivedere le strategie rialziste.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.