Bonus pensione: cos’è e come ottenerlo

La lista di incentivi governativi volti ad aiutare le categorie più colpite dalla crisi finanziaria causata dalla pandemia, si arricchisce di una nuova agevolazione, il Bonus pensione. Cos’è e come ottenerlo? Andiamo quindi ad approfondire l’argomento. Il bonus pensione è un’agevolazione che consentirà a determinati lavoratori di raggiungere quest’anno il diritto alla pensione. Un’opportunità per alcune categorie in difficoltà con un ulteriore vantaggio, poiché il 1° Giugno scorso, con un Decreto del Ministero del lavoro, sono stati ritoccati al ribasso i futuri coefficienti di calcolo pensionistico. In altre parole, chi andrà in pensione dal primo Gennaio prossimo sarà penalizzato rispetto a chi maturerà il diritto nel 2020.

A chi spetta?

Il bonus pensione è riservato ai commercianti e agli agenti di commercio che chiudono l’attività definitivamente nel 2020. I richiedenti dovranno avere l’età minima di 62 anni se uomini e 57 se donne. La logica dell’iniziativa del ministero sta nella grossa difficoltà che un ultrasessantenne avrebbe nel rilanciare la propria attività nel settore commercio dopo il crollo dei ricavi della prima età dell’anno. La pandemia ha infatti rafforzato il trend di crescita delle vendite on line, penalizzando i piccoli esercizi commerciali e la relativa filiera, rappresentanti ed agenti di commercio in primis.

Con una nota, l’Inps ha chiarito il bonus sarà riservato esclusivamente a chi abbia chiuso definitivamente la propria attività commerciale nel corso del 2020. Sarà quindi richiesta la prova della cancellazione della partita Iva con codice Ateco relativo al commercio al dettaglio.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Bonus pensione: a quanto ammonta? E chi sarà escluso

Il bonus pensione sarà pari al minimo previsto per i trattamenti pensionistici della gestione speciale commerciali dell’Inps, cioè 513,01 Euro mensili. Parliamo di una rendita corrisposta dal mese successivo alla richiesta sino alla maturazione dell’età per richiedere la pensione di vecchiaia. 
I beneficiari saranno solo i lavoratori delle attività commerciali che risultino aver contribuito alla Gestione Speciale Commercianti gestita dall’INPS.

Dobbiamo precisare che il bonus non costituirà requisito per il pagamento di un’eventuale pensione integrativa.( Qui una guida per ottenere una rendita aggiuntiva rispetto ai trattamenti previdenziali)
Come abbiamo visto, il bonus sarà destinato esclusivamente al mondo del commercio, mentre altre categorie come artigiani ed agricoltori resteranno esclusi. Vediamo insieme perché.

Questa apparente discriminazione è motivata dal fatto che gli iscritti alla Gestione Commercianti, hanno versato anche una quota di contributi pari allo 0.09% del proprio imponibile fiscale ad un fondo gestito dall’Inps e dedicato esclusivamente alle prestazioni previdenziali a vantaggio dei commercianti stessi. Si tratta quindi di una prestazione coperta dai versamenti effettuati dai lavoratori del comparto.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.