Bonus mobilità: finalmente fissate modalità e tempi dei rimborsi

E’ stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto Ministeriale che detta le modalità operative di fruizione del cosiddetto “buono mobilità” introdotto dal decreto “rilancio” per l’acquisto di biciclette, anche a pedalata assistita, di veicoli per la mobilità personale a propulsione elettrica e di servizi di mobilità condivisa. Dopo tanto tergiversare era ora di fare chiarezza sul Bonus mobilità: finalmente fissate modalità e tempi dei rimborsi.

Chi può avere il Bonus?

Possono accedere all’incentivo i residenti maggiorenni nei capoluoghi di regione, nelle città metropolitane, nei capoluoghi di provincia e nei Comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti.

Che aspetti? Scopri il trading coi CFD con iBroker
con una demo gratuita con dati in tempo reale e perfettamente funzionante

Provala subito!

Sono incentivati gli acquisti, effettuati tra il 4 maggio e il 31 dicembre 2020, di

– biciclette, anche a pedalata assistita;

– veicoli per la mobilita’ personale a propulsione prevalentemente elettrica (monopattini elettrici, hoverboard, segway). Per definizioni, uso e caratteristiche si veda questa scheda pratica;

– servizi di mobilita’ condivisa a uso individuale esclusi quelli mediante autovetture.

Bonus mobilità: finalmente fissate modalità e tempi dei rimborsi

Il Bonus è pari al 60% della spesa sostenuta, comunque di importo non superiore a 500 euro, ed è utilizzabile una sola volta.

Il Bonus si richiederà tramite un’applicazione web accessibile attraverso il sito del Ministero dell’ambiente, previa autorizzazione e registrazione (accreditamento) dei fornitori di servizi e dei venditori. I buoni saranno emessi secondo l’ordine temporale di arrivo delle istanze e fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

I beneficiari potranno registrarsi a partire dal 4 novembre 2020 e non oltre il 31 dicembre.

E se ho già effettuato l’acquisto?

Una procedura particolare è prevista per chi ha già effettuato l’acquisto o lo effettuerà prima del 4 novembre.

In questo caso non si potrà beneficiare di una riduzione immediata e i beneficiari dovranno chiedere, attraverso il sito web del Ministero, un rimborso, presentando apposita istanza.

Se ti interessa fruire di altri incentivi ti consiglio di leggere gli articoli al seguente Link.

Consigliati per te