Bonus di 1.000 euro erogato a tappeto anche senza partita IVA

Il nuovo Governo Draghi ha confermato l’erogazione del bonus di 1.000 euro alle partite IVA, ma comprendendo una platea più ampia. La novità lanciata dal nuovo Governo riguarderebbe la possibilità di accedere al bonus di 1.000 euro erogato a tappeto anche senza partita IVA. Si rendono necessari interventi per limitare le conseguenze delle limitazione della pandemia Covid.

Bonus di 1.000 euro erogato a tappeto anche senza partita IVA

Il Decreto Ristori 5 è già stato varato dal Parlamento. Ci potrebbe essere una nuova versione nella quale inserire i contributi a fondo perduto per coloro che non hanno un codice ATECO, per lavoratori autonomi e intermittenti e bonus 1.000 euro per partita IVA. In questo modo la platea di beneficiari si amplia raggiungendo anche coloro che non hanno ottenuto indennizzi.

I requisiti per ottenere il bonus

La revisione del nuovo Decreto Ristori prevede requisiti più semplici rispetto alle precedenti agevolazioni. Per accedere al bonus di 1.000 euro con la partita IVA, questa deve essere attiva da almeno tre anni, con un reddito inferiore ai 50mila euro. Inoltre, i contributi devono essere versati regolarmente e con la rilevazione di una perdita di fatturato, dovuto alla pandemia, di almeno il 33% nel 2020.

Per la categoria degli stagionali, i precari, i professionisti e gli autonomi senza partita IVA, sarà richiesto un requisito diverso. Infatti, dovranno dimostrare un contratto di lavoro attivo nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 29 ottobre 2020.

Per gli iscritti alla Gestione Separata INPS sarà richiesto almeno un mese di contribuzione versata.

Il Decreto Ristori 5 conterrà anche altre misure a sostegno delle attività economiche. Si tratta della proroga al blocco dei licenziamenti e della Cassa Integrazione Covid. Inoltre, è prevista una esenzione delle scadenze del reddito di emergenza e la disoccupazione indennizzata (NASPI). Si discute anche sulla possibilità dell’inserimento di una pace fiscale con la rottamazione quater e nuovo saldo e stralcio delle cartelle esattoriali.

Consigliati per te