Bonus affitti studenti universitari fuori sede disponibili in queste 2 Regioni

Facciamo anzitutto chiarezza sul bonus affitti. Vi è quello della Legge di Bilancio destinato alla collettività, sull’intero territorio nazionale. Sono i famosi 1.200 euro di credito d’imposta per chi concede uno sconto al suo affittuario sul canone d’affitto.

Poi ci sono i bonus affitti regionali destinati ai c.d. studenti fuori sede. Anche in questo caso si possono recuperare parte dei soldi persi per l’affitto pagato e non goduto per via del Covid (si pensi alla DAD). Noi oggi parleremo di quest’ultimi: dunque, bonus affitti studenti universitari fuori sede disponibili in queste 2 Regioni.

Emilia Romagna

La Regione Emilia Romagna ha stanziato un fondo da più di 1,6 milioni di euro a beneficio degli studenti universitari fuori sede. Si tratta di un recupero delle spese legate ai canoni d’affitto pagati per gli appartamenti nel periodo che va da febbraio fino a dicembre 2020.

Il contributo è erogato da Er.Go, l’agenzia regionale per il diritto allo studio. Le domande dovranno pervenire entro il prossimo 15 aprile, accedendo al proprio Dossier utente sul relativo sito.

I requisiti per il bonus affitti studenti universitari fuori sede disponibili in queste 2 Regioni: il caso Emilia Romagna

Vediamo i requisiti richiesti:

a) risultare studenti universitari iscritti nel periodo febbraio-dicembre 2020 presso una delle Università o degli Istituti di alta formazione con sede in Emilia Romagna;

b) avere la residenza in un Comune diverso da quello in cui è stato preso in affitto una stanza o un appartamento. Gli studenti stranieri possono invece usufruire di un alloggio direttamente nello stesso Comune di residenza. Ma solo ed esclusivamente se il loro nucleo familiare risiede all’estero;

c) essere titolare di un regolare contratto di locazione;

d) non superare i 15mila euro di indicatore ISEE per le prestazioni per il diritto allo studio universitario. Pertanto si tratta di un ISEE che differisce dal modello ISEE tradizionale;

e) non aver usufruito di altre forme di sostegno allo studio aventi medesime finalità.

Ancora sui bonus affitti studenti universitari fuori sede disponibili in queste 2 Regioni: l’Abruzzo

I rimborsi previsti invece dalla Regione Abruzzo (dote da 420 milioni di euro) prendono in considerazione il periodo dal 1° febbraio fino al 31 luglio 2020. Si tratta di ristori relativi agli affitti universitari del primo periodo dell’emergenza sanitaria. Le domande vanno presentate solo per via telematica (con accesso digitale SPID) sulle piattaforme digitali ADSU. Quanto ai termini di presentazione delle domande, essi vanno dal 15 marzo fino al 30 aprile 2021.

Passiamo al capitolo requisiti; occorrerà:

a) presentare un ISEE per il diritto allo studio universitario non superiore ai 15mila euro;

b) essere stati iscritti nell’A.A. 2019/2020;

c) ovviamente essere studenti fuori sede;

d) avere un contratto di locazione regolarmente registrato presso l’Agenzia delle Entrate;

e) il ristoro non potrà mai superare i 1.500 euro. Ancora, non è cumulabile con altre forme di sostegno di diritto allo studio in ogni caso corrisposte allo studente o al nucleo familiare di appartenenza.

Abbiamo dunque illustrato i bonus affitti studenti universitari fuori sede disponibili in queste 2 Regioni. Infine, nell’articolo di cui qui il link illustriamo quale percorso scolastico garantisce lavoro, successo e carriera.

Consigliati per te