Bollire le patate in modo facile e veloce non sarà più un problema se seguiremo queste semplici indicazioni

Se portiamo le patate in tavola non sbagliamo mai. Sono il tubero più usato e amato al Mondo e a ragione. Le patate si accompagnano con tutto e gran parte delle cucine del Mondo le utilizzano. Che siano fritte, bollite, fatte al forno, mangiarle ci fa sentire in buona compagnia. Grazie alle patate possiamo anche realizzare un purè da favola o dei soufflé gustosissimi, ma sarà necessario sbollentarle per tempo. Sveliamo che bollire le patate in modo facile e veloce non sarà più un problema se seguiremo queste semplici indicazioni.

Tecniche vecchie e nuove

Esistono diversi modi di cuocere le patate e portarle in tavola. Sicuramente bollirle velocizza tante operazioni di preparazione delle patate stesse. Mediamente la bollitura va dai venti ai trenta minuti, ma i tempi veri e propri dipendono dalla grandezza delle patate. I tempi di cottura, infatti, si calcolano a partire dal primo bollore dell’acqua. Quindi, arrivati questo punto, è meglio usare un timer da cucina per controllare i tempi di cottura. Ciò ci consentirà di fare altro mentre le patate cuociono.

Per ottenere una bollitura più veloce e facile basta seguire queste semplici indicazioni. Infatti, per migliorare il processo di cottura sarebbe meglio incidere la patata in senso verticale partendo dal centro. Con questa operazione non solo il bollore lavorerà meglio sulla patata ma a fine cottura sarà possibile eliminare la buccia partendo dall’incisione fatta. In un batter d’occhio avremo le patate pronte in tavola per accompagnare i nostri secondi.

Altro trucchetto per diminuire i tempi di cottura sarebbe quello di pelare le patate, tagliarle a pezzettini e metterle nell’acqua bollente al momento giusto. Avremo però un inconveniente. Quando sono senza buccia le patate si sfaldano più facilmente, quindi sarebbe meglio non andare oltre i tempi di cottura previsti, altrimenti diventeranno una poltiglia che non ci servirà più a niente.

Bollire le patate in modo facile e veloce non sarà più un problema se seguiremo queste semplici indicazioni

Se invece desideriamo usare il forno a microonde, laviamo le patate e bucherelliamole con una forchetta. Mettiamo dentro una terrina nel microonde a 750 watt. Attendiamo circa dieci minuti e poi giriamole dall’altro lato per completare la cottura.

E infine forse pochi sanno che è possibile cuocere le patate sotto la cenere. Dopo averle lavate con cura bisogna avvolgerle nella carta stagnola. È possibile aggiungere anche rosmarino, aglio e spezie varie. Incidere un taglio sulla buccia e chiuderle. Posizionarle sotto la cenere calda, quella ottenuta a termine di un barbecue per intenderci, e attendere circa due ore. Alla fine andranno sbucciate e condite con un filo d’olio e un pizzico di sale, il loro sapore sarà davvero unico.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te