Bollette non pagate: nuovo STOP per gli “utenti domestici”. E per i “non domestici”?

Il presidente di ARERA, l’Autorità per l’Energia, Stefano Basseghini, interviene di nuovo bloccando i distacchi per morosità di energia elettrica, gas e acqua.

Infatti ha deciso di prorogare da oggi fino al 17 maggio, il blocco delle procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Il provvedimento adottato dall’Autorità per l’Energia tutela i clienti e gli utenti domestici dunque, non riguarda le utenze relative agli immobili ad uso commerciale. Per gli utenti non domestici è, comunque, a lavoro per adottare provvedimenti a tutela di quest’ultimi.

Bollette non pagate: nuovo STOP per gli “utenti domestici”. E per i “non domestici”?

Pertanto, alla luce del nuovo provvedimento  non dovranno preoccuparsi per le bollette non pagate  di luce, acqua e gas:

1)i clienti domestici dell’energia elettrica;

2)i clienti domestici del gas con consumi non superiori a 200.000 Smc/anno;

3)i clienti domestici del settore idrico.

Terminate le due settimane di proroga, a partire dal 18 maggio, i fornitori di luce, acqua e gas potranno riattivare le procedure di costituzione in mora dei clienti.

Dovranno, comunque, rispettare i tempi di preavviso previsti dalla legge, inviare insieme al primo sollecito anche una proposta di rateazione del debito senza applicare interessi di mora e sanzioni sull’importo dovuto.

Quali gli interventi su clienti non domestici

Per quanto riguarda il servizio idrico con uso diverso da quello domestico, i gestori possono offrire la rateizzazione del pagamento delle fatture non ancora scadute al 4 maggio con scadenza entro il 31 maggio e di quelle emesse tra il 4 e il 31 maggio.

Sui clienti non domestici, in maggioranza attività produttive, l’ARERA e il Governo sono a lavoro per decidere su importanti riduzioni delle bollette elettriche, sull’azzeramento delle quote fisse sulle componenti di trasporto e gestione del contatore e degli oneri generali.

Approfondimento

Quando arriverà la Cassa integrazione e quanti soldi troveremo nella busta paga

 

Consigliati per te