BOJ ferma ma in Oriente pesa la FED

Una carrellata di dati incoraggianti in Oriente a cominciare dalla BOJ che ha confermato il suo “eterno” QE coi tassi fermi a -0.10% non è bastata a tenere a galla le borse orientali.

Vediamo(fonte Bloomberg):

BOJ decisione: Tabella quotazioni Indici azionari

 

Fai trading sui mercati più famosi del mondo ed esplora le infinite opportunità con Plus500

Inizia a fare trading »

Il 76,4% degli investitori al dettaglio perde denaro sul proprio conto quando negozia CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

blank

 

Proprio il Nikkei 225 giapponese è quello che ha reagito peggio alla mossa della FED che ha rialzato i tassi.

Tra l’altro a Tokio hanno ignorato completamente la politica accomodante della propria banca centrale la BOJ che come vediamo in tabella ha tenuto ancora i tassi in negativo.

Tabella dati da oriente

  AUD Variazione del livello di occupazione (Nov) 37,0K 20,0K 32,8K
  AUD Variazioni degli occupati a tempo pieno (Nov) -6,4K 26,1K
  AUD Tasso partecipazione (Nov) 65,7% 65,6% 65,6%
  AUD Tasso di disoccupazione (Nov) 5,1% 5,0% 5,0%
  JPY Decisione sul tasso d’interesse -0,10% -0,1% -0,10%
  JPY Indice generale delle attività industriali (Mensile) 1,9% 2,0% -1,0%

Australia da “sovrappesare”

In un ipotetico portafoglio globale l’Australia, con le dovute attenzioni al cambio, rimane mercato da overweight per il 2019.
I dati odierni vedono la disoccupazione salire al 5,1% ma in compenso la crescita corrente del livello di occupazione a +37K vs 20K.

Rimane uno dei mercati più decorrelati in assoluto e pertanto in grado di “sovraperformare” l’indice globale in caso di una avvio di 2019 cedente da parte dei mercati azionari.

Shanghai tiene, Nikkei 225 sbanda

Altro indice da overweight è senz’altro quello cinese di Shangai e semmai per i più conservativi l’HangSeng di Hong Kong.

Si è invece definitivamente portato sull’underweight il giapponese Nikkei 225.

Un brutale -2.84% quando la tua banca centrale (la BOJ) mantiene aperto il flusso di capitali fa pensare che i giapponesi sappiano qualcosa che noi ancora ignoriamo.

Certamente il rialzo dei tassi applicato dalla FED (e i successivi già annunciati) possono fare temere un calo delle esportazioni ma considerato che la FED ha fatto quanto già si sapeva la reazione del Nikkei 225 pare nascondere altro.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.