Bitcoin tra speculazione e proiezione dei prossimi target

Il Bitcoin, la criptovaluta per antonomasia, si è trovato, in alcune fasi della sua storia, ad un bivio tra la trasformazione in asintoto e quella in vettore speculativo.

Vediamo subito cosa questo significhi.

Da un punto di vista matematico, l’asintoto costituisce una curva che tende a zero.

Il vettore speculativo è invece una rappresentazione grafica, che idealmente tende all’infinito.

La mancanza di una base di valutazione fondamentale poteva trasformare questo asset in ideale strumento di distruzione finanziaria. Da qui la prospettiva dell’asintoto, a fronte dell’alternativa, però, dell’occasione di una vita, supportata dalla sua natura speculativa.

Bitcoin tra speculazione e proiezione dei prossimi target

Tramite il metodo proprietario Magic Box ed altri strumenti, avevamo individuato i livelli storici di resistenza, superati i quali il Bitcoin avrebbe intrapreso un trend decisamente rialzista. Tutto ciò abbandonando la prospettiva dell’asintoto che, in base all’analisi fondamentale, secondo diversi analisti, ancora caratterizzerebbe comunque la criptovaluta.

È infatti evidente che non esiste a livello analitico un elemento di condivisione, da parte degli analisti, di quello che dovrebbe rappresentare il valore intrinseco, o fair value, di questa criptovaluta. In questo caso il fair value è rappresentato dal possibile controvalore di un’economia, costituita dalla somma dei valori di tutti i possibili beni e servizi. Strumenti che un domani potrebbero essere oggetto di contrattazione in Bitcoin, idealmente tendente verso un’espansione sempre maggiore, come sta dimostrando l’evoluzione storica del fenomeno.

Grafico e target

Di seguito il grafico storico, utilizzato secondo il metodo Magic Box, che ci ha indicato la strada che avrebbe intrapreso il rapporto Bitcoin/Usd.

Bitcoin Usd gennaio 2021

Le due frecce in basso verso sinistra e a metà del grafico, in corrispondenza di due rette orizzontali, rappresentano, su grafico a barre mensili (fonte Investing) due fondamentali livelli di resistenza.

Dapprima notiamo come i corsi abbiano per qualche tempo oscillato attorno al primo, formando una base accumulativa, di preparazione al rialzo che sarebbe seguito.

Il secondo livello statico di resistenza, coincidente con un precedente top, una volta superato ha consentito un rialzo sino a quasi raggiungere il primo di 3 potenziali target, proiettati con il metodo proprietario Magic Box.

Questi target sono forniti dalle tre rette orizzontali sul grafico, superiori all’attuale livello delle quotazioni.

Si tratta dei seguenti livelli:

  • 41.800
  • 48.350
  • 52.770

Una volta eventualmente raggiunti e superati, i singoli livelli costituiranno anche altrettanti supporti.

Attualmente la base principale di appoggio dei corsi si colloca in area 28.900 in ottica di medio/lungo.

Quale setup temporale?

Tra le diverse, possibili tecniche di individuazione di setup temporali, ci pare interessante applicare una tecnica trigonometrica a due principali vettori angolari di Gann.

Partendo da un pattern, noto come quadrato di range, abbiamo individuato alcuni angoli, in particolare l’1×1 e l’1×2.

Applicando, a loro volta, le funzioni di seno e coseno a tali vettori angolari, è risultato che il prossimo setup temporale si colloca a marzo 2021 e corrisponde alla secante dell’angolo 1×2.

A proposito di Bitcoin tra speculazione e proiezione dei prossimi target, possiamo quindi ritenere che entro tale termine temporale venga probabilmente raggiunto almeno il primo dei target di prezzo sopra indicati.

Abbiamo quindi indicato, in questo articolo, una mappa di prezzo e tempo delle quotazioni del Bitcoin in dollari.

A cura di Gian Piero Turletti, autore di “Magic Box” e “PLT

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te