Bitcoin, piattaforma cinese sospende operazioni di trading

Investing.com – La piattaforma cinese Bitkan avrebbe annunciato la sospensione delle operazioni di trading “over-the-counter” di Bitcoin a partire dalla giornata di oggi. La notizia è stata lanciata da MF e seguirebbe la decisione della Banca Popolare Cinese di inizio mese che aveva dichiarato illegale l’offerta iniziale di Bitcoin (Ico – initial coin offering).

L’istituto centrale cinese aveva avvisato che avrebbe punito “offerte future” iniziali di Bitcoin e che tutti coloro che hanno raccolto fondi attraverso l’offerta della stessa criptovaluta “dovranno rimborsare” gli investitori. Inoltre, le piattaforme di trading non potranno convertire i Bicoin in valuta ufficiale.

Proprio ieri c’era stato l’attacco da parte dell’Ad di JP Morgan, Jaime Dimon, che aveva definito il Bitcoin “una truffa”, prevedendone il futuro “crollo”. “La criptovaluta è “adatta solo a venditori di droga, assassini e a chi vive in posti come la Corea del Nord”, aveva aggiunto.

Proprio la Corea del Nord starebbe, infatti, utilizzando i Bitcoin per aggirare le restrizioni commerciali e le sanzioni inflitte dal Consiglio di Sicurezza dell’Onu a seguito dei recenti test nucleari. Secondo FireEye, società specializzata in sicurezza informatica, gli hacker del regime coreano starebbero incrementando gli attacchi ai mercati di criptovalute sudcoreani.

Anche a causa di questi attacchi, il Bitcoin (BitfinexUSD) è in flessione negli ultimi giorni, avvicinandosi ai minimi dell’ultimo mese e perdendo oltre il 15% nel corso di questa settimana. Attualmente il Bitcoin è scambiato a 3.630 dollari con un calo odierno del 6,36%.

Bitcoin, piattaforma cinese sospende operazioni di trading ultima modifica: 2017-09-14T17:01:27+00:00 da redazione
Le Fonti TV - Segui la diretta

Le Fonti TV

Scarica il report gratuito!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il report di 86 pagine con l'outlook per il 2018

La tua privacy è tutelata al 100% secondo il D.L. 196/2003.
In qualsiasi momento potrai cancellarti dalla lista.