Bitcoin è sempre più vicina a toccare il suo nuovo record storico

Bitcoin è sempre più vicina a toccare il suo nuovo record storico. Anche la scorsa settimana, infatti, la criptovaluta più famosa del mondo ha proseguito la sua corsa inarrestabile al rialzo, trascinando con sé tutto il mercato delle valute digitali, a partire da Ethereum, che ha passato la soglia dei 500 dollari per la prima volta dal luglio 2018, quasi due anni e mezzo fa.

Il prezzo di Bitcoin è arrivato ad un passo da 19.000 dollari, per poi correggere leggermente al ribasso nel fine settimana. C’è da scommettere, tuttavia, che tale soglia verrà sorpassata già nella prossima settimana, aprendo così la strada per il BTC al raggiungimento del record storico nei confronti del dollaro toccato nel dicembre 2017, pari a 19.338 dollari.

Quando potrà accadere questo? Alcuni analisti scommettono già sul fatto che il record avrà luogo nei primi giorni di dicembre. La maggior parte di loro crede che il nuovo record sarà toccato in ogni caso entro la fine del 2020. Pochi, infatti, gli argomenti contrari a un simile evento. D’altronde, la corsa delle criptovalute sembra proprio andare di pari passo con la ritrovata direzione rialzista dei mercati azionari, soprattutto dopo le notizie positive sulla scoperta di vaccini in grado di contrastare la pandemia da coronavirus.

Bitcoin è sempre più vicina a toccare il suo nuovo record storico

A questa correlazione positiva, che, sembra essere scontato, proseguirà al rialzo anche durante tutto il mese di dicembre, si aggiunge la credenza che il mondo dei pagamenti digitali possa sempre più sposarsi con lo strumento delle criptovalute, dopo che, proprio durante la crisi sanitaria, molti consumatori hanno rafforzato il loro utilizzo di tali strumenti o, addirittura, vi hanno fatto ricorso per la prima volta.

L’unica cosa che potrebbe fermare la nuova corsa delle criptovalute è un possibile rinforzo delle misure di regolamentazione contro il settore da parte delle grandi istituzioni internazionali. Tuttavia, dopo che le principali banche centrali hanno dichiarato il loro interesse per l’adozione di valute digitali (CBDCs) nel medio termine, questa ipotesi appare molto più improbabile. Ragion per cui, anche il livello dei 20.000 dollari da parte di bitcoin potrebbe apparire sensato e sono sempre più i trader pronti a scommettere sul fatto che questo accada davvero.

Consigliati per te