Bisogna spegnere il computer o il cellulare prima di andare a dormire?

L’intenso utilizzo di questi strumenti, a volte, ci fa dimenticare che gli stessi dovrebbero ogni tanto riposare come noi! Lo smartphone e il pc sono ormai nostri compagni di vita, di comunicazione, di ascolto, insomma non vorremo mai separarcene.

Bisogna spegnere il cellulare o il computer prima di andare a dormire? ProiezionidiBorsa, con l’intento di fornire indicazioni utili a migliorare la vita, prova a rispondere. Innanzitutto, bisogna evidenziare che c’è un certo grado di soggettività nell’utilizzo di questi tanto amati devices. Ovvero, nel caso del pc , bisogna considerare il tempo che ci si trascorre d’avanti. Poi, le conseguenze dell’utilizzo stesso ci forniscono indicazioni più o meno oggettive.

Mandiamo a nanna il pc?

Spegnere un dispositivo elettronico è un bene. Basti pensare che quando un apparecchio fa i capricci, si resetta spegnendolo. D’altronde il computer è costituito da resistenze, transistor e altre parti elettroniche attraversate da corrente elettrica.

Va da sé che accendere e spegnere più volte al giorno il dispositivo potrebbe causare danni, nonché bruciature di componenti. D’altra parte, lasciare il computer sempre acceso comporta i seguenti problemi:

a) surriscaldamento, erosione;

b) consumo energetico complessivo in aumento (anche se gli strumenti attuali consumano poco).

Sotto il primo profilo, il componente più delicato è l’hard disk, perché è sempre in moto. Se è vero che è meglio tenerlo in movimento, piuttosto che fermarlo, spegnendo il computer, sarebbe preferibile spegnerlo almeno una volta a settimana.

Le nuove tecnologie

Ad onor di cronaca esistono anche hard disk in grado di essere accesi e spenti sempre, gli SSD. Ma il costo è nettamente diverso, anche sette volte in più di un hard disk normale. Ad ogni modo, la tecnologia del software è molto avanti. In particolare, se si decide di disattivare il pc dopo un periodo di inattività, o una volta al giorno, è possibile farlo con applicazioni specifiche.

Mandiamo a nanna il cellulare

Per il piccolo ma intelligentissimo dispositivo, vale un discorso diverso.

Considerando che quando è acceso emana onde elettromagnetiche, radio basi e radio frequenze, sarebbe opportuno tenerlo almeno lontano dal comodino. Dal punto di vista della tecnica e tecnologia dei componenti, sarebbe preferibile non spegnerlo.

Unica eccezione è la batteria che, se messa in carica tutte le notti, a lungo andare, tende a logorarsi. Si potrebbe selezionare, prima di andare a dormire, la modalità aereo che disattiva la ricezione sia del WI FI, che della rete telefonica. In tal modo si risparmia energia.

Quindi, bisogna spegnere il computer o il cellulare prima di andare a dormire? A prescindere dalla tecnologia, dai suoi impatti sulla salute e sui consumi, sarebbe comunque bello ogni tanto spegnere il cervello elettronico. Riconciliarsi così con la vita senza l’ausilio dell’intelligenza dell’amico artificiale.

Approfondimento

Attenzione per chi acquista un orologio Rolex parallelo

 

Consigliati per te