blank

Bisogna fare un lavoro presente in questo elenco per trovare subito occupazione

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Trovare lavoro non è semplice. Si può continuare a cercare oppure bisogna fare un lavoro presente in questo elenco per trovare subito occupazione.

Domanda e offerta di lavoro: incontrarsi non è difficile

La disoccupazione è un problema di particolare rilevanza e che riguarda oggi diverse fasce d’età, dai più giovani a coloro che hanno un’età matura. Le competenze ricercate sono molto diverse rispetto al passato e spesso integrate. Quindi ad esempio  anche ad un artigiano, si richiede la conoscenza degli strumenti digitali e informatici. Fortunatamente oggi rispetto al passato, ci sono strumenti che aiutano a far incontrare domanda e offerta di lavoro. Proprio dall’uso di questi strumenti è stato possibile comprendere che in realtà ci sono professioni per le quali la domanda supera l’offerta e altre invece in cui è l’inverso. Per raggiungere la piena occupazione o almeno tendere verso essa, si deve provare a riportare domanda e offerta in equilibrio per le varie posizioni. LinkedIn ha creato quindi uno strumento che consente di affermare che bisogna fare un lavoro presente in questo elenco per trovare subito occupazione.

Linkedin career explorer

Per trovare lavoro in breve tempo c’è Linkedin career explorer, si tratta di un tool accessibile a tutti, per ora disponibile solo in inglese, ma presto sarà adattato a tutte le lingue tra cui l’italiano. Consente attraverso vari algoritmi di analizzare nel dettaglio i settori e le aziende che stanno cercando lavoratori. Queste informazioni sono poste in correlazione ai profili social degli iscritti. A costoro vengono segnalate le posizioni aperte che richiedono le stesse competenze sebbene in settori diversi rispetto a quelli indicati dal potenziale lavoratore.

Formazione: quali percorsi seguire per essere assunti

Le peculiarità di questo strumento non finiscono qui, infatti, lo stesso analizza anche le skills, o meglio domande che in questo caso sono competenze, che devono essere integrate per poter ricoprire i ruoli ricercati dalle aziende. Il soggetto interessato quindi può integrare le proprie competenze con corsi di formazione, percorsi universitari e post universitari che lo mettano nella condizione di essere il candidato ideale per quel tipo di lavoro. Questa è solo una delle novità che LinkedIn ha lanciato dal 2016, anno in cui la piattaforma è stata acquisita da Microsoft. Infatti nei mesi passati erano state lanciate le Stories che sono un modo in più per farsi conoscere dalle aziende che cercano personale.

Le video guide di PdB - Iscriviti al nostro canale per seguire i nostri eventi e format

Consigliati per te