Biotecnologie una moda di ritorno. Il caso BB Biotech

Nella fase conclusiva della bolla della New Economy con cui le Borse festeggiarono il nuovo millennio le biotecnologie assunsero un ruolo di primo piano.

Ora col Nasdaq, che per primo ha aggiornato i  recenti massimi storici, i titoli delle biotecnologie si stanno riprendendo le luci della ribalta.

Teniamo a mente il dettaglio che il biotech accompagnò i mercati proprio nella fase più eccessiva dei mercati fino al formarsi di una vera e propria bolla dei prezzi.

Cicli e ricorsi “Vichiani” in arrivo?

Anche l’Italia ha le sue biotecnologie: il caso BB Biotech

In Italia il settore vede attive per lo più PMI non quotate.

In borsa troviamo BB Biotech, un azienda, in realtà svizzera, quotata da anni che sta viaggiando su fondamentali di eccellenza e che , non a caso, ha da poco ritoccato i propri massimi storici.

E l’intonazione è quella di un titolo che ha ancora molto da dire.

L’unica avvertenza fondamentale è che il settore delle biotecnologie è di natura uno dei più volatili in assoluto.

Anche parametrato al già di per sé volatile settore tecnologico nel suo insieme.

BB Biotech utili alle stelle nel primo trimestre 2019

Il primo trimestre del 2019  ha visto le azioni BB Biotech guadagnare il 24.2% in CHF e il 25.4% in EUR.

L’utile netto è volato a CHF 889.78 milioni, contro i 28.23 milioni di CHF ottenuti nel 1° trimestre di un anno fa.

Modesto l’impatto valutario che ha contribuito soltanto per l’1.9% alla performance del portafoglio, vista la moderata rivalutazione del il dollaro USA nei confronti del franco svizzero.

Ovviamente nel conteggio della perfomances di BB Biotech si è tenuto conto della distribuzione del dividendo.

Dividendo che supera la soglia del 5% ed approvato dagli azionisti nella recente Assemblea generale tenutasi il 21 marzo 2019.

Azienda molto attiva nelle partecipazioni

Tra le peculiarità della società quotata sul nostro FTSE MIB vi è quella di essere attiva in una vera e propria attività di asset management su titoli del settore.

Recentemente si è passati al realizzo di alcune posizioni su grandi aziende per concentrarsi su PMI dalle dimensioni più ridotte ma dai brillanti progetti nel campo delle biotecnologie.

Per citarne alcune, a fine marzo le maggiori partecipazioni di BB Biotech erano Ionis Pharmaceuticals (15,8% del portafoglio), Incycle (7,8%) e Neurocrine Biosciences (7,5%).

Biotecnologie “sovraperformanti”

Un aspetto interessante di quanto sta accadendo sui mercati è che il settore delle biotecnologie ha già cominciato a “sovraperfomare” l’indice tech preso nel suo insieme.

Memori dei precedenti storici questo ci indica che siamo già in una fase matura dei movimenti borsistici.

Visti i fondamentali delle aziende, non siamo ancora in bolla dei prezzi ma certamente stiamo entrando in una fase per così dire matura.

Un tempo in cui, specie su questi titoli delle biotecnologie, la volatilità inizierà a farsi sentire.

Quindi forniamo un BUY su BB Biotech e sul settore in genere ma con cautela e logiche di money management, ancora più del solito, predefinite.

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.