Bilancia commerciale italiana davvero brillante!

Super bilancia commerciale per l’Italia.

Mentre la diatriba con l’UE è in corso,  l’economia italiana continua a mostrare segni di vitalità inattesi.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Oggi è la volta del dato sulla bilancia commerciale uscito su ottobre positivo a 3.748B contro attese a 1.890B e addirittura triplicando il dato precedente uscito a 1.274B.

Un dato straordinario che dà l’idea di un Italia tutt’altro che in difficoltà.

Bilancia commerciale: dato globale e dato UE

La rilevazione di oggi assume contorni ancora più positivi se si considera che in ambito UE invece l’Italia è stata sotto le attese.

Questo attesta una volta di più che non di sola UE si può e potrà vivere.

Infatti come precisato sopra, il dato globale, che pure ha dovuto compensare la minore crescita in ambito di Unione Europea, ha addirittura battuto le più rosee aspettative.

Battuto anche l’Euro debole.

Questo dato assume un valore ancora più significativo perché raggiunto in una fase di grande debolezza dell’euro.

E’ certamente vero il fatto che la valuta unica debole aiuta la competitività dei prezzi ma questo nella norma potrebbe valere principalmente in termini di crescita percentuale.

La crescita registrata dalla bilancia commerciale nei valori assoluti invece denota una fase di grande forza e capacità della nostra economia.

Un plauso al MADE IN ITALY

Questa capacità è ovviamente da collegarsi alla grande potenzialità del MADE IN ITALY che evidentemente le nostre aziende stanno riprendendo a mettere a frutto al meglio nell’attività di export a livello globale.

Vi sono dunque tutti i presupposti per una inversione del trend del gettito fiscale, molto asfittico negli ultimi anni.

Voce di bilancio fondamentale per consentire al governo di turno di non pensare a nuova tasse ed imposte.

Altro fattore che potrebbe avere inciso è anche quello di un maggior spirito nazionalistico che in qualche misura potrebbe avere spinto e spingere gli italiani a consumare maggiormente prodotti nazionali a marchio MADE IN ITALY.

Alle prossime rilevazioni le dovute conferme.

Approfondimento

Ftse Mib: analisi e previsioni

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te