Bere il caffè fa bene o male, e in che quantità

Italia e il caffè: da sempre un binomio gustoso e vincente. Il vero caffè, quello espresso al bar e quello con la moka napoletana è solo Italiano. Non si può parlare infatti di caffè, vedendo i classici bicchieroni dei film americani o dei telefilm tedeschi. Quando l’italiano è in vacanza all’estero ha dichiarato che gli mancano tre cose: la pasta, la pizza il caffè. Il momento del caffè è una tradizione radicata, una pausa di relax, l’occasione di socializzare e di fare affari. Nelle più belle piazze d’Italia non possono mancare le cattedrali, i monumenti agli eroi del Risorgimento, ma anche le caffetterie.  Importante è capire se bere il caffè fa bene o male, e in che quantità.

Non superare la dose giornaliera

Come in ogni alimento e bevanda, per stabilire se faccia bene o male la sua assunzione, il punto d riferimento è la quantità. Nel caso del caffè, la dose giornaliera consigliata non deve superare i 300 mg, in pratica tre tazzine di caffè espresso. Bisogna prestare bene attenzione che spesso si abbina al caffè anche la Coca Cola (NYSE:KO), che in dote porta una buona dose di caffeina. Nei bambini, grandi consumatori di Coca-Cola, la dose quotidiana non deve assolutamente superare i 100 mg, quindi un terzo della dose di un adulto. Tre tazzine di caffè al giorno per un italiano medio sono la quantità che si consuma mediamente solo nella giornata lavorativa, senza considerare quelli che si bevono a casa. La caffeina, che crea si dipendenza, ma non negativa come la cocaina, permette una minima tolleranza nelle quantità assunte. Si presti però attenzione che troppi caffè portano a disturbi conosciuti e riscontrabili come l’insonnia, il mal di testa, l’ansia il nervosismo.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Effetti positivi del caffè

Sono comunque molti anche gli effetti positivi del caffè sul nostro fisico. Il valore aggiunto più conosciuto e apprezzato è che il caffè aumenta le prestazioni sportive e atletiche. Migliora la resistenza alla fatica mentale e aiuta la concentrazione. Vanta anche qualità diuretiche ed è utile nel combattere l’assunzione di peso e l’obesità. Nelle persone che soffrono di allergie primaverili è particolarmente consigliato perché migliora la frequenza cardiaca, dilatando i bronchi e quindi permettendo una migliore respirazione.

Assolutamente sconsigliato

Valutare se bere il caffè fa bene o male e in che quantità non deve valere assolutamente per chi soffre di ulcera, reflusso esofageo, ipertensione arteriosa, cardiopatia e per le donne in gravidanza. Per queste categorie di soggetti è consigliabile sostituire il caffè con delle tisane alle erbe, le cui proprietà sono molteplici e possono essere dissetanti e alternative alle classiche bibite.

Approfondimento

Sconfiggere il tabù, si deve mangiare la pizza perché non fa ingrassare

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te