Beni Stabili ad un bivio di medio termine

Fonte La Stampa Finanza Online

Sale Beni Stabili (+2,50%) dopo l’annuncio della prossima costituzione della maggiore SICAF immobiliare italiana a cui il gruppo conferirà il proprio portafoglio locato a Telecom Italia (oltre 1,5 miliardi di euro in base al valore di perizia di fine giugno 2016), unitamente al relativo debito (810 milioni di euro). Beni Stabili manterrà il 60% del capitale sociale del nuovo veicolo mentre Credit Agricole ed EDF Invest (Gruppo EDF) acquisiranno ciascuno il 20% della SICAF.


Analisi di Proiezionidiborsa

Sul titolo è in corso una proiezione ribassista che ha trovato un validissimo supporto in area 0.485 (I° obiettivo). Questo rimbalzo, però, ha trovato a sua volta un fortissimo ostacolo nel livello spartiacque.

La rottura di uno di questi livelli darebbe direzionalità alle quotazioni.

beni-stabili

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te