Battere l’insonnia e addormentarsi felici grazie a questa musica

Secondo una ricerca effettuata nel 2019, circa la metà degli italiani dichiara di non dormire bene. Addirittura, otto persone su dieci riferiscono di svegliarsi almeno una volta tutte le notti. L’impatto della pandemia può aver peggiorato ulteriormente questa situazione. Determinando una difficoltà a recuperare energie psico-fisiche che può avere pesanti ripercussioni sulla salute e sulla vita delle persone.

Il difficile momento che stiamo attraversando non aiuta certo a rilassarsi ma alcune buone abitudini possono facilitare il sonno. Tra queste, ascoltare una melodia prima di coricarsi può rivelarsi un’arma vincente. Certamente questo non sostituisce un consulto medico, necessario nei casi più seri. Battere l’insonnia e addormentarsi felici grazie a questa musica rilassante è comunque possibile e non ha controindicazioni.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Le musiche più indicate

Alcune tipologie di musica sono più indicate di altre per facilitare il sonno. Innanzitutto, è bene preferire musica strumentale a quella cantata. Le parole, infatti, impongono un maggior sforzo al cervello che, cercando di interpretarle, resterà vigile. Anche i brani più ritmati rischiano di stimolare il nostro corpo anziché rilassarlo.

Melodie caratterizzate da ritmo lento e costante ed assenza di cambiamenti improvvisi possono invece predisporre la mente al relax. Insomma, è possibile battere l’insonnia e addormentarsi felici grazie a questa musica. Tra i generi più indicati ci sono certamente la musica classica e le melodie zen. Anche una registrazione di suoni della natura può risultare molto utile. Lo scorrere dell’acqua, il ticchettio della pioggia o il canto degli uccelli possono diventare ottimi amici del benessere.

Battere l’insonnia e addormentarsi felici grazie a questa musica

La musica può essere una preziosa alleata anche per combattere ansia e depressione. Una giusta colonna sonora può infatti essere un modo per migliorare la propria giornata. Provare ad utilizzare suoni e musiche per addormentarsi è facile. Basta preparare una lista di brani scaricati da Internet sul computer o sullo smartphone. La musica andrà avanti senza necessità di cambiare brano e lasciando l’ascoltatore libero di rilassarsi al meglio.

Nella scelta della giusta playlist sarà bene evitare musiche conosciute o suoni che evocano momenti del passato. Il rischio è che il cervello ricolleghi ad esperienze vissute quanto sta ascoltando. Attivandosi e rimanendo sveglio anziché abbandonarsi al rilassamento.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te