Basteranno questi 3 comuni oggetti per aprire una bottiglia di vino senza cavatappi

Tante volte sarà capitato di non avere in casa un cavatappi oppure di non riuscire a trovarlo quando serve perché messo chissà in quale recondito cassetto.

Questo può essere un problema specialmente se ci troviamo nel momento clou di una cena in cui dobbiamo stappare una bottiglia di vino e servirlo in tavola.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Quindi come fare? Sembrerà incredibile ma potrebbe anche non servire il cavatappi. Infatti, basteranno questi 3 comuni oggetti per aprire una bottiglia di vino senza cavatappi.

Basteranno questi 3 comuni oggetti per aprire una bottiglia di vino senza cavatappi

Il primo rimedio è procurarsi una gruccia metallica di quelle che si usano per appendere i vestiti. Questo oggetto potrebbe essere la nostra salvezza perché basta raddrizzare il gancio e formarne uno più piccolo come se fosse un amo da pesca. Dopodiché si dovrà inserire tra tappo e parte interna del collo della bottiglia. Una volta raggiunta la parte inferiore del tappo si dovrà estrarre tirando verso l’alto.

Il secondo metodo è quello che ci trasformerà da cuoco o sommelier a carpentiere in men che non si dica! Infatti basterà procurarsi un martello e un chiodo lungo per aprire la bottiglia di vino. È tutto molto semplice, innanzitutto bisogna prendere il chiodo lungo infilarlo nel tappo colpendolo in modo delicato.

È importante lasciarlo fuori quanto basta così da poterlo estrare usando la penna del martello. Ecco che quindi si aprirà la bottiglia in un modo inaspettato.

L’uso delle chiavi di casa

L’ultimo metodo è quello di usare le normali chiavi di casa. È incredibile ma possono ben sostituirsi al cavatappi in questo modo. Basterà infilare le chiavi in obliquo nel tappo fino a creare un angolo di 45 gradi circa. Dopo di che si dovrà cominciare a girare con la chiave in senso orario in modo che il tappo si sollevi piano piano dal collo della bottiglia per poterlo poi sfilarlo usando la mano.

Ecco quindi come poter ovviare al cavatappi quando se ne è sprovvistiti. Ovviamente questi sono metodi artigianali che richiamano molto i classici rimedi della nonna pertanto non è garantito scientificamente la loro riuscita.

Quindi nel caso non dovessero funzionare, per evitare di danneggiare la bottiglia o di farsi male la soluzione migliore è sempre quella di uscire e comprare un nuovo cavatappi.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te