Basterà un rotolo di pasta sfoglia e questa succulenta carne per una ricetta salvacena da leccarsi i baffi

Durante la vita quotidiana non sempre abbiamo il tempo necessario per fare tutto ciò che vorremmo, soprattutto quando si tratta dei lavori di casa.

La vita scorre velocemente ed in modo frenetico e, soprattutto se abbiamo dei bambini in casa, il tempo libero si riduce notevolmente.

C’è chi lavora anche molte ore durante la giornata e quando arriva alla sera non sempre ha il tempo necessario per cucinare.

Molti però non sanno che esistono delle semplicissime ricette salvacena che prevedono pochi ingredienti che spesso abbiamo già in casa.

Sembra incredibile ma chi non prova queste gustosissime e croccanti polpette non sa cosa si perde, oltre ad essere davvero facili da preparare.

Basterà un rotolo di pasta sfoglia e questa succulenta carne per una ricetta salvacena da leccarsi i baffi

La pasta sfoglia è un alimento da avere sempre disponibile in frigo perché ci permette di preparare in poco tempo un pasto delizioso.

È comunque importante ricordarci che una porzione di frutta non dovrebbe mai mancare, perché è indispensabile per il nostro organismo.

Inoltre, per fare scorta di vitamine e per rafforzare il sistema immunitario potremo consumare questo gustosissimo ortaggio che possiamo utilizzare in diverse preparazioni culinarie.

La ricetta di cui parleremo è molto semplice da cucinare ed è adatta anche per chi ha poco tempo. Infatti, richiede solamente 20 minuti di preparazione.

Innanzitutto, avremo bisogno di 800 g di fesa di tacchino da far rosolare in pentola con cipolla, carote e sedano.

Lasciamo cuocere per circa quindici minuti, sfumando anche con del vino avanzato ed aggiungiamo del sale a nostro piacimento.

Qualche minuto prima di proseguire con la preparazione sarà necessario tirare fuori dal frigo la pasta sfoglia, in modo da stenderla senza fatica.

Per dare ulteriore gusto alla nostra preparazione, ancora prima di posizionare la carne sulla sfoglia, potremmo cospargerla con della senape a nostro piacimento.

Procediamo con la preparazione

Una volta distesa e condita la sfoglia, potremo adagiare il tacchino precedentemente preparato al centro della stessa.

A questo punto dovremo solamente avvolgere la carne con la sfoglia, procedendo con cautela per poi spennellarla con il tuorlo di un uovo.

Dovremo poi infornare la fesa di tacchino in crosta per circa mezz’ora a 200 °C. Se il tempo non sarà sufficiente, attendiamo che la sfoglia diventi dorata.

Sarà finalmente pronta per essere servita in tavola, magari abbinata a dell’insalata o dei finocchi, per una deliziosa cena dalla semplice preparazione.

Oltre alla classica pasta, basterà un rotolo di pasta sfoglia e questa succulenta carne per una ricetta salvacena da leccarsi i baffi.

Cosa possiamo aggiungerci all’interno

Questa ricetta, preparata in questo modo, non ha necessità dell’ulteriore aggiunta di ingredienti ma, volendo, potremmo personalizzarla.

Infatti, prima della carne, potremmo disporre sulla sfoglia alcune fette di prosciutto, del formaggio oppure dei funghi, basta armarsi di tanta inventiva.

Approfondimento

Oltre al fegato per far scorta di ferro basterebbe questo prelibato alimento che spesso sottovalutiamo

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te