Basterà un attimo per aumentare la pressione dei soffioni della doccia se utilizziamo questi due metodi risolutivi e molto economici

Molti lo avranno notato in maniera più o meno consapevole. L’acqua del getto che dovrebbe lavarci con vigore e rapidamente, esce invece con una potenza deludente e a tratti fastidiosa. In alcuni casi la situazione può davvero innervosirci. D’altro canto, riteniamo di avere diritto per lo meno a qualche attimo di relax e rigenerazione con una doccia durante le nostre lunghe giornate.

Certamente non sempre possiamo fare qualcosa per risolvere il problema. Se abitiamo ai piani alti di un palazzo, fisiologicamente l’acqua giungerà con una pressione inferiore rispetto ai piani bassi. Allo stesso modo talvolta la ragione va rinvenuta nella presenza di perdite nelle tubature di casa. In questo caso, solamente un idraulico potrà risolvere il problema.

La maggior parte delle volte, in compenso, adottare qualche astuzia aumenterà la pressione sia nel breve che nel lungo termine. Ci basterà un attimo per aumentare la pressione e ricevere un getto potente.

Un problema di acqua

Infatti, la maggior parte dei problemi è causata dalla durezza dell’acqua. Questa caratteristica dà luogo all’accumulo di calcare. Per conoscere la durezza dell’acqua possiamo procedere con la lettura dei valori in bolletta (o reperibili presso i siti internet delle aziende erogatrici, che per legge devono effettuare periodiche valutazioni), oppure acquistare un pratico kit per la valutazione dell’acqua. In questo modo potremmo conoscere se ci sono residui di ruggine oppure magari livelli eccessivi di fluoro.

Sulla durezza dell’acqua che scorre per i nostri tubi non possiamo fare molto. Possiamo però procedere con due metodi che aumenteranno la pressione dell’acqua. Il primo è molto intuitivo, ma certamente efficace nel breve termine. Le formazioni di calcare che si sono accumulate all’interno dei soffioni possono essere rimosse con un piccolo oggetto pulente come uno spazzolino da denti oppure una spugnetta abrasiva. Altrimenti, utilizziamo uno stecchino da denti. Inseriamoli all’interno di ciascun foro provando a grattare via con precisioni i sedimenti.

Basterà un attimo per aumentare la pressione dei soffioni della doccia se utilizziamo questi due metodi risolutivi e molto economici

Il metodo più efficace consiste in una radicale pulizia di tutto il soffione. Se questo si può asportare tranquillamente, basterà immergerlo per qualche ora in una soluzione anticalcare. Talvolta però il pezzo non si può rimuovere. Così dovremo ingegnarci con l’ausilio di un supporto. Potremmo legare allora una busta di plastica attorno al soffione. All’interno versiamo la soluzione anticalcare, o in alternativa una soluzione di acqua, limone e aceto. Dopo qualche ora, una volta rimesso in funzione il soffione, noteremo una pressione certamente rafforzata.

Lettura consigliata

Non con bicarbonato e limone ma per togliere la puzza dai vestiti in pochi minuti potrebbe bastare questo trucco della nonna

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te