Bastano solo due ingredienti naturali per pulire le antine della cucina in un batter d’occhio

Secondo un’indagine condotta dalla Fipe (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) gli italiani trascorrono più tempo ai fornelli di quello passato a tavola. Le nostre cucine sono spesso messe a dura prova. Unto, schizzi di salsa, odori di frittura o alla peggio di bruciato… Sono solo una parte di quello a cui devono resistere questi mobili. Spesso ci interroghiamo davanti agli scaffali coloratissimi dei detersivi su quale sia il prodotto giusto per sgrassare le povere antine. Noi di Proiezionidiborsa vi consigliamo di spostarvi nel reparto beauty e cura del corpo del supermercato. Qui, infatti troverete un prodotto, naturale e dalle mille funzioni, che unito al bicarbonato farà faville.

Bastano solo due ingredienti naturali per pulire le antine della cucina in un batter d’occhio

Le antine delle cucine morderne sono solitamente in legno a poro aperto con i laterali in melaminico. Tendono, quindi, a trattenere sulla superficie grasso e unto. Uno dei rimedi più efficaci ma al contempo non aggressivo si rivela essere una pasta fai da te a base di ingredienti naturali.

Il primo ingrediente è l’olio di cocco che in molti utilizzano per la cura del corpo grazie alle note virtù emollienti e reidratanti. In realtà l’olio di cocco in unione al bicarbonato diventa un ottimo detergente per le superfici in legno incrostate. Vediamo quindi come si prepara questa pasta pulente per i mobili della cucina in legno a poro aperto.

Procedimento per pulire le antine

Prepariamo una terrina e mescoliamo 2 cucchiai di bicarbonato e 1 uno di olio di cocco. Se avessimo necessità di una maggiore quantità, dovremo mantenere sempre le medesime proporzioni ossia 2 parti di bicarbonato e 1 di olio di cocco. La ricetta base, che prevede questi due ingredienti naturali, può essere arricchita con degli oli essenziali. Potremmo aggiungere tre gocce di olio essenziale di limone. Questo ingrediente oltre a diffondere un buon profumo in cucina, contribuirà a potenziale l’effetto disincrostante del nostro composto. In alternativa all’olio essenziale di limone possiamo optare per quello di tea tree, che ha una nota capacità antibatterica e antisettica.

Mescoliamo gli ingredienti fino a raggiungere la consistenza di una crema e aiutandoci con un panno, spalmiamola sulle superfici in legno della cucina.

Per quanto riguarda le maniglie, invece, ricordiamoci che la maionese è un’ottima soluzione per renderle lucide, senza aloni. Aiutandoci con un panno in microfibra prendendo una noce di maionese, andremo a passare tutte le maniglie cromate o satinate. Gli aloni scompariranno in un batter d’occhio.

Se siamo alle prese con le pulizie di Natale, è bene sapere che bastano solo due ingredienti naturali per pulire le antine della cucina in un batter d’occhio.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te