Bastano 7 minuti al giorno di stretching per ottenere risultati incredibili ed inaspettati

Lo stretching è una pratica che generalmente precede e segue l’allenamento vero e proprio. Sono esercizi di allungamento che coinvolgono articolazioni, tendini, ossa e muscoli. Quello che non tutti sanno però è che se svolti in un determinato modo sono in grado non solo di preparare il nostro corpo all’allenamento. Infatti, bastano 7 minuti al giorno di stretching per ottenere risultati incredibili ed inaspettati, vediamo in che modo.

Sgonfiare e drenare

Come dicevamo in precedenza, lo stretching è utile a distendere e preparare i nostri muscoli all’allenamento. Se svolto in un determinato modo, possiamo stimolare il nostro metabolismo. Infatti, lo stretching permette di abbassare gli ormoni dello stress e quindi può portarci a perdere peso. Gli esercizi che stiamo per vedere ci permetteranno non solo di sciogliere la muscolatura, ma anche di sgonfiarci. Si tratta di 5 esercizi da svolgere in serie da 3. Per ognuno di questi esercizi dovremo tenere la posizione per 30 secondi. Bastano 7 minuti al giorno di stretching per ottenere risultati incredibili ed inaspettati.

La posizione del down e up dog

Questa posizione di yoga chiamata posizione del cane si esegue mettendosi a quattro zampe su un tappetino con i palmi delle mani ben saldi a terra. Dopodiché, spingiamo e solleviamo le braccia, i fianchi e le gambe formando un triangolo con il nostro corpo. Restiamo in questa posizione per 30 secondi e poi distendiamo le gambe in modo che restino parallele al tappetino portando in avanti il busto. Lo sguardo sarà rivolto verso l’alto e le braccia tese a sorreggere il corpo. Così facendo distendiamo schiena e addome e ciò permette di riattivare anche i vasi linfatici.

Esercizio Superman

Partendo dalla posizione prona, mettiamo le braccia in avanti. Solleviamo le braccia e le gambe mantenendo lo sguardo in avanti. Teniamo la posizione per 30 secondi e la ripetiamo altre due volte. Questo esercizio ci permette di tonificare i muscoli della colonna vertebrale e dei glutei.

Posizione del bambino

Per eseguire questo esercizio dobbiamo metterci in ginocchio e sederci sui nostri talloni. Portiamo avanti il busto distendendo le braccia in avanti e poggiando la fronte. Teniamo la posizione per 30 secondi per poi tornare alla pozione iniziale e ripetere il tutto altre due volte. Questo esercizio è mirato a sgonfiare la zona addominale.

Squat

Questo esercizio ci permette di drenare i liquidi in eccesso accumulati nella zona degli arti inferiori. Per farlo, ci mettiamo in piedi con i piedi paralleli ed eseguiamo uno squat. Dunque, andiamo giù con il sedere fino a quando le cosce non formano un angolo a 90°. Possiamo tenere le braccia davanti a noi parallele al pavimento oppure in alto. Manteniamo la figura per 30 secondi e ripetiamo due volte.

Spina dorsale

Ci stendiamo in posizione supina e portiamo le ginocchia unite al petto. Ruotiamo il busto da un lato e facciamo cadere le gambe dal lato opposto. La testa e le braccia saranno rivolte dalla parte opposta alle gambe. In questo modo allungheremo tutta la spina dorsale. Dopo aver tenuto la posizione per 30 secondi ed aver ripetuto l’esercizio due volte, attendiamo un minuto prima di alzarci da terra.

Approfondimento

5 posizioni yoga per rilassarsi a fine giornata.

Consigliati per te