Bastano 2 semplicissime mosse per sbucciare un kiwi senza sporcarsi, più un consiglio extra per chi vuole preparare una deliziosa marmellata

I kiwi sono uno dei frutti più ricchi di vitamine. Dovremmo mangiarne almeno uno al giorno. Tuttavia, sono un po’ antipatici da pulire. La loro pelle marroncina pelosa è molto fastidiosa e inoltre, una volta sbucciati, il rischio di sbrodolarsi con la loro polpa verde è molto alto.

Ma questi ‘problemi’ non ci devono scoraggiare. In questo articolo, andremo infatti a vedere che bastano 2 semplicissime mosse per sbucciare un kiwi senza sporcarsi, più un consiglio extra per chi vuole preparare una deliziosa marmellata.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe

Come sbucciare un kiwi col cucchiaio

Tagliare a metà il kiwi per il lato più lungo e ottenere così due “barchette”.

Prendere una delle due metà ed inserire il cucchiaio (o un cucchiaino) tra la buccia e la polpa. Esercitando una leggera pressione, far ruotare la posata seguendo l’intero perimetro del frutto.

Con questa manovra riusciremo ad estrarre la polpa intera del nostro kiwi dalla buccia. A questo punto possiamo gustare il kiwi posandolo sul piatto e utilizzando forchetta e coltello, oppure lo possiamo ridurre a pezzetti se vogliamo preparare una fresca e colorata macedonia.

Questo sistema è particolarmente efficace con un frutto maturo al punto giusto che presenta quindi una polpa abbastanza morbida.

Il segreto per fare un’ottima marmellata

La marmellata di kiwi è un prodotto un po’ insolito. In commercio si trova molto raramente. Chi invece ha in giardino una pianta di kiwi che produce tantissimi frutti, non riuscendo a smaltirli tutti semplicemente mangiandoli freschi, piuttosto che farli andare a male, si diletta nella preparazione casalinga di questa curiosa marmellata.

Per la preparazione della marmellata di kiwi è fondamentale avere i frutti sbucciati e perfettamente puliti da qualsiasi traccia di buccia. Poiché ne serve una grande quantità, c’è un modo ancora più rapido rispetto a quello visto prima per poter pulire i frutti.

È sufficiente mettere i kiwi in acqua bollente per 20/30 secondi circa, e poi passarli rapidamente sotto il getto di acqua corrente fredda.

Così facendo, possiamo rimuovere la buccia con un solo gesto. La polpa con questo sistema risulterà poi leggermente ammorbidita, l’ideale per la cottura necessaria per fare la confettura.

Dopo aver visto che bastano 2 semplicissime mosse per sbucciare un kiwi senza sporcarsi, più un consiglio extra per chi vuole preparare una deliziosa marmellata, se per caso scappasse comunque una macchia, nessun problema! In questo articolo abbiamo spiegato come rimuoverla in un batter d’occhio!

Consigliati per te