Basta una carota e dell’acqua per creare un fenomenale fertilizzante naturale a costo zero

Con l’arrivo dell’estate le nostre piante da giardino hanno bisogno di un costante apporto di acqua. Nelle giornate più calde è bene innaffiare il nostro giardino anche due volte al giorno, mattina e sera. In questo modo saremo sicuri di avere delle piante verdeggianti e dei fiori rigogliosi.

Per dare un valido aiuto alla crescita delle nostre piante alcuni di noi utilizzano fertilizzanti chimici. Molto spesso però questi fanno crescere le nostre piante, ma possono essere potenzialmente dannosi per piccoli insetti o altri animali che ci entrano in contatto. Per non parlare del gravissimo impatto ambientale che questi materiali apportano all’ecosistema.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Smartwach XW6

Fortunatamente negli ultimi anni si sta cercando sempre di più di trovare delle alternative ecologiche ai fertilizzanti chimici. Ecco qui di seguito un’idea facilissima da realizzare per creare un fertilizzante naturale praticamente a costo zero.

Basta una carota e dell’acqua per creare un fenomenale fertilizzante naturale a costo zero

Un ottimo metodo per creare un eccellente fertilizzante naturale è quello di utilizzare l’acqua di cottura di alcune verdure, al posto della normale acqua, per innaffiare le nostre piantine. In particolare, l’acqua di cottura delle carote è un ottima fonte di vitamine, proteine e potassio.

Questo fa sì che le nostre piante da giardino abbiano sempre il giusto apporto di nutrienti e crescano più sane e rigogliose giorno dopo giorno. Questo è un ottimo aiuto soprattutto durante l’estate quando hanno bisogno di un maggiore apporto di sostanze nutritive e sali minerali.

Per questo sembra impossibile ma basta una carota e dell’acqua per creare un fenomenale fertilizzante naturale a costo zero. È sufficiente bollire le carote in acqua e una volta fatto prendere l’acqua di cottura delle carote, farla raffreddare e utilizzarla al posto dell’acqua normale per innaffiare. Le carote cucinate potranno essere utilizzate, sia dolci sia salate, per una miriade di preparazioni in cucina.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te