Basta un semplicissimo trucchetto per conservare il succo di limone fino a 6 mesi senza congelarlo

Il limone è un agrume straordinariamente utile in cucina e difficilmente se ne può fare a meno. Lo usiamo per insaporire ogni genere di pietanza, come semplice aggiunta nel tè o per non fare annerire i carciofi.

Eppure, è così fragile che se non conservato adeguatamente si consumerà in pochissimo tempo. Quante volte, nostro malgrado, abbiamo assistito impassibili al formarsi di muffa e marciume sugli spicchi del nostro frutto?

Nemmeno lasciarli in frigo serve a molto, perché per goderceli dovremo comunque consumarli entro pochi giorni. Oggi, però, escogiteremo un modo geniale per conservare a lungo il succo del nostro prezioso limone.

È un sistema semplicissimo e veloce, che ci permetterà di gustarcelo per mesi. Ecco di cosa si tratta e come metterlo in pratica.

Basta un semplicissimo trucchetto per conservare il succo di limone fino a 6 mesi senza congelarlo

Per realizzare il nostro metodo intelligente dovremo procurarci innanzitutto uno spremiagrumi. Tagliamo in due i nostri limoni e li schiacciamo per bene, per fare uscire tutto il succo.

Non buttiamo la buccia perché è preziosissima in cucina per 3 funzioni. Ricavato il succo, lo travasiamo in apposite bottigliette di vetro sterilizzate. Vanno benissimo quelle dei succhi di frutta.

Ora mettiamo sui fornelli una pentola capiente e la riempiamo con un po’ di acqua. Quindi, posizioniamo all’interno le nostre bottigliette chiuse ermeticamente e accendiamo il fuoco. Aspettiamo che l’acqua inizi a bollire e lasciamo tutto sul fuoco una ventina di minuti.

Scaduto il tempo, lasciamo raffreddare le bottiglie, poi le togliamo dalla pentola e le asciughiamo. Non ci resterà che conservare il nostro succo in un luogo fresco e asciutto. Durerà una vita.

Dunque, come abbiamo visto basta un semplicissimo trucchetto per conservare il succo di limone fino a 6 mesi senza congelarlo.

Per chi vuole congelarlo

Se preferiamo altre soluzioni, possiamo congelare il succo per averlo sempre a disposizione. Ci basterà versarlo in un apposito contenitore per il ghiaccio, sistemare il tutto nel freezer e aspettare che congeli. Avremo ottenuto tanti cubetti di succo già dosati, che potremo riutilizzare in qualsiasi momento per insaporire le nostre ricette.

La buccia

Invece, se vogliamo mettere da parte la buccia, dovremo innanzitutto pelarla dal limone intero con un pelapatate. Facciamo attenzione a scartare la parte biancastra, dal gusto amarognolo. Fatto questo, foderiamo una teglia con carta da forno e inforniamo le scorze per circa un’ora a 60 gradi.

Una volta essiccate le frulliamo in un mixer e le conserviamo in appositi barattoli di vetro in un luogo asciutto. Potremo riutilizzare la nostra polverina per arricchire di gusto i nostri piatti di carne, pesce o le tisane.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te