Basta un attimo per dissalare velocemente le acciughe e preparare alici deliziose ricche di omega 3 e proteine

Il pesce azzurro raccoglie moltissime varietà di pesci di acqua salata. Le caratteristiche che li contraddistinguono sono il colore del dorso (azzurro appunto) e il corpo stretto e lungo. Solitamente di piccola taglia, si ritiene che il pesce azzurro sia fonte inestimabile di omega 3.

Per via degli acidi grassi buoni, consumare questi pesci potrebbe ridurre colesterolo, trigliceridi alti e preservare la salute del cuore e dei vasi sanguigni. Tra le varietà che rientrano in questa categoria troviamo sgombro, costardella, alaccia, merluzzo, sarde etc.

Queste ultime, nella versione più piccola prendono il nome di acciughe. Considerate uno dei pesci più poveri, in realtà sono una preziosa fonte di benessere e un ingrediente fantastico in cucina. Infatti, sono ricche di omega 3, di vitamina del gruppo B, di calcio, fosforo e ferro.

Tuttavia, spesso chi le acquista non ha idea di come cucinarle o conservarle. Ma basta un attimo per dissalare velocemente le acciughe e preparare alici deliziose ricche di omega 3 e proteine. Ecco perché la Redazione ha preparato questa guida breve e concisa per imparare come farlo.

Basta un attimo per dissalare velocemente le acciughe e preparare alici deliziose ricche di omega 3 e proteine

In pescheria possiamo comprare le acciughe fresche oppure sotto sale. La salatura è una delle tecniche più antiche usate in tutto il Mondo con il sott’olio. Ancora oggi è utilizzatissima per conservare a lungo prodotti come acciughe, capperi, pomodori secchi etc.

Per quanto riguarda le acciughe, togliendo il sale è possibile utilizzarle in tantissime ricette. Si possono usare per condire la pasta e dare più sapore alle verdure cotte. In alternativa si possono mettere sott’olio. Quello stesso olio è una grande risorsa in cucina perché reso saporito dal pesce. Ci serviranno 200 grammi di acciughe sotto sale. Le possiamo trovare in pescheria all’interno di enormi latte.

Procuriamoci dell’aglio di ottima qualità, dell’aceto bianco, un barattolo capiente e dell’olio extra vergine. Prepariamo due piatti fondi e riempiamoli d’aceto. Poi, con la parte opposta della lama di un coltello raschiamo via il sale dalle acciughe. Leviamo la coda e apriamole in due per eliminare la lisca interna.

Immergiamole nel primo piatto di aceto per togliere le impurità. Ora dividiamole in due metà e immergiamole nell’altro piatto. Facciamo così per tutte le acciughe. Finita quest’operazione, scoliamo le alici e puliamo uno o due spicchi d’aglio privandoli dell’anima. Prendiamo il vasetto e posizioniamo qualche fettina d’aglio sul fondo, poi riempiamolo con le acciughe e proseguiamo per strati.

Una volta riempito il barattolo da conserva, riempiamolo completamente di olio fino a coprire di qualche centimetro le acciughe. Aspettiamo qualche giorno prima di consumarle sopra una fetta di pane e burro o nelle nostre ricette.

Approfondimento

Ecco i 3 pesci economici da comprare in autunno ricchi di omega 3 e poveri di grassi

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te