Basta spray e macchinari costosi ecco i metodi per stirare senza stress e fatica più uno davvero economico e impensabile

Quando tocca fare le pulizie di casa quasi nessuno fa i salti di gioia. Esistono però dei trucchetti che potranno semplificarci la vita e rendere il tutto meno noioso. Abbiamo già parlato in passato di come sistemare un’intera cucina in soli 5 minuti seguendo dei piccoli accorgimenti.

Ma se parlassimo dello stiro? Probabilmente è una delle faccende domestiche meno amate, questo perché spesso ci si ritrova con una miriade di panni da lavare e di conseguenza stirare. La posizione che si assume quando si stira non è delle più naturali e il mal di schiena è sempre dietro l’angolo a far capolino.

Esistono in commercio delle macchine che stirano al posto nostro, ma molto costose. Oppure dei prodotti che possono facilitare lo stiro, ma non vanno bene per tutti i tessuti. Basta spray e macchinari costosi ecco i metodi per stirare senza stress e fatica più uno davvero economico e impensabile.

Attenzione alle etichette

Come prima cosa non dimentichiamoci mai di controllare sempre le etichette dei nostri capi. Quest’operazione è importante non solo per il corretto lavaggio dei tessuti e le giuste temperature da impostare, ma anche per lo stiro. Se nell’etichetta notiamo un simbolino con disegnato un ferro da stiro barrato con una “X”, quell’indumento non potrà essere stirato.

Invece, i pallini che sono all’interno del simbolo del ferro da stiro, riguardano l’intensità di temperatura con la quale possono essere stirati gli indumenti. Un pallino equivale a temperatura bassa, due pallini temperatura media, tre pallini temperatura elevata.

Basta spray e macchinari costosi ecco i metodi per stirare senza stress e fatica più uno davvero economico e impensabile

Partiamo dal lavaggio: la centrifuga, in ogni caso, non dovrebbe superare gli 800 giri. Questo eviterà che i capi si stropiccino troppo. Se abbiamo la possibilità di acquistare un’asciugatrice, questa, ci permetterà di stirare con meno fatica. Alcuni indumenti (di tessuto elasticizzato, tipo tute o felpe) addirittura non servirà nemmeno stirarli se si tirano fuori dall’asciugatrice ancora caldi. Sarà sufficiente stenderli su un ripiano, dargli una “stirata” con le mani e piegarli.

Qualora non sia possibile acquistare un’asciugatrice il consiglio è quello di asciugare i vestiti appendendoli alle grucce. Il peso dell’acqua del capo umido permetterà di farlo asciugare senza troppe pieghe.

Già con questi piccoli accorgimenti ci risulterà molto più facile stirare, ma adesso sveleremo un trucchetto per farlo ancora più velocemente e a costo zero. Quando portiamo i vestiti in stireria, ci si chiede come facciano a stirare un’enormità di indumenti in pochissimo tempo. Questo perché sono dotate di presse per stirare con il privilegio di stirarli da entrambi i lati in un colpo solo.

Dal momento in cui le presse sono davvero costose, come possiamo riproporlo a casa?  Sarà sufficiente stendere della carta stagnola da cucina sotto al nostro copri asse. Assicurarsi di non lasciare parti scoperte e di non formare pieghe o grinze. Il calore del ferro verrà trattenuto anche dall’alluminio assicurando una stiratura da entrambi i lati dimezzando le tempistiche di impiego.

E per le emergenze?

Nel caso in cui dobbiamo stirare qualcosa e siamo sprovvisti di ferro da stiro, potremmo usare il phon. Bisognerà semplicemente inumidire l’indumento e passare il phon aggiustando le pieghe con le mani o eventualmente con una piastra per capelli.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te