Basta semplicemente sostituire questi ingredienti per gustare una ghiotta versione light del casatiello napoletano 

Il casatiello è un rustico tipico della tradizione napoletana, non c’è Pasqua senza che il casatiello sia presente sulle  tavole partenopee.

È una ciambella composta da un impasto morbido a lunga lievitazione, con una base di farina, strutto, pepe, formaggi, salumi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Una preparazione antica, con una forte simbologia cristiana, che rappresenta la corona di spine del crocifisso.

Lo strutto contiene un’alta percentuale in grassi saturi e di colesterolo, non è di facile  digestione ed è sconsigliato per chi è in sovrappeso e ha problemi cardiocircolatori e pressione alta.

Il casatiello è un piatto molto calorico, ma per chi ha particolari patologie metaboliche o semplicemente per chi presta attenzione alla linea, può renderlo più leggero.

Si può sostituire lo strutto con il burro o la margarina e i cicoli, che sono grasso puro, con salame o prosciutto cotto. Infatti, Basta semplicemente sostituire questi ingredienti per gustare una ghiotta versione light del casatiello napoletano. Ecco cosa serve.

Ingredienti

a) 600g farina 00,

b) 150g di burro o margarina,

c) 300g di acqua o q.b.;

d) 1/2 cubetto di lievito fresco;

e) 5g di sale;

f) 80g pecorino grattugiato;

g) 80g parmigiano grattugiato;

e) una manciata di pepe nero;

f) una punta di zucchero.

Per il ripieno tagliato tutto a cubetti

a) 200g di provolone o caciocavallo;

b) 150 di emmenthal;

c) 150g salame napoletano;

d) 150g prosciutto cotto.

Basta semplicemente sostituire questi ingredienti per gustare una ghiotta versione light del casatiello napoletano, vediamo il procedimento.

Sciogliere il lievito con mezzo cucchiaino di zucchero in un bicchiere di acqua tiepida, girare bene.

Su di un piano da lavoro versare la farina con il sale formando una fontana. Al centro unire il burro, il pepe, la miscela di acqua con il lievito e gradualmente il resto dell’acqua prevista, o quanta ne richiede la farina, infine i formaggi grattugiati.

Lavorare energicamente con le mani per circa 10 minuti, fino ad ottenere un panetto morbido.

Far lievitare l’impasto in un recipiente coperto da pellicola e canovaccio in un posto caldo, anche nel forno con la luce accesa.

Far lievitare 3/4 ore, trasferire poi l’impasto su di un piano da lavoro leggermente infarinato e stenderlo formando un rettangolo.

Ricoprirlo interamente con i formaggi e i salumi. Poi, arrotolare delicatamente formando un salsicciotto.

Unire le due estremità, eliminando le parti senza farcia e riporlo in un ruoto imburrato ed infarinato a ciambella.

Far lievitare altre 2 ore.

Spennellare la superficie con un po’ d’olio.

Infornare in forno preriscaldato a 160/180º per circa un’ora, regolarsi sempre in base al proprio forno.

Poiché il casatiello richiede una lunga lievitazione si può preparare e far riposare  l’impasto anche la sera prima e poi farcirlo il giorno seguente.

Consigliati per te