Basta poco per liberarsi dalla sgradevole muffa bianca che si forma sul terriccio delle piante

Nessuna pianta è esente da un insieme di problematiche tipiche delle specie vegetali, neppure le più curate. Anche le bellissime piante da appartamento coltivate in vaso, ad esempio, mostrano un problema comune: la presenza di una fastidiosa “muffetta” sul terriccio. In realtà la Redazione mostrerà che basta poco per liberarsi dalla sgradevole muffa bianca che si forma sul terriccio delle piante. Molto spesso, infatti, questa è il risultato di comportamenti errati di chi coltiva le piante. Ecco tutte le possibili cause e le migliori soluzioni.

Qualche precisazione

La muffa bianca presente sul terriccio non va confusa con un’altra problematica frequente nelle piante. La Redazione ha già trattato il fenomeno della “cocciniglia farinosa” in questo precedente articolo. Questo è un problema di tipo parassitario, totalmente differente dalla formazione di muffa bianca sul terriccio.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Aloe Vera Slim, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Aloe Vera

Residui della pianta

Una delle cause più frequenti della formazione di questa fastidiosa muffa è la mancata rimozione di residui della pianta. Foglie, parti di corteccia o materiale residuo delle piante, se lasciati all’interno del vaso, spesso provocano la formazione di muffe.

I fertilizzanti non compostati

Quando la scelta dei fertilizzanti ricade su materiali casalinghi come bucce di banana o scarti del caffè, prima occorre farli compostare. Il mancato compostaggio di questi materiali di scarto provoca umidità e muffe.

Terriccio di scarsa qualità

Ogni pianta ha esigenze diverse in termini di terriccio e di proprietà nutritive in esso contenute. Bisognerebbe prediligere sempre terreno di qualità.

Depositi di minerali

I minerali contenuti nei liquidi con cui idratare le piante permangono sul terreno dopo l’evaporazione dell’acqua. In questo caso somigliano alla muffa ma, se osservati da vicino, hanno l’aspetto granuloso tipico del sale o del calcare. Poiché basta poco per liberarsi dalla sgradevole muffa bianca che si forma sul terriccio delle piante, ecco come rimediare.

I rimedi più valevoli

È fondamentale rimuovere tutto il fogliame e gli elementi di scarto delle piante per le ragioni prima descritte. Suggeriamo di leggere sempre attentamente la composizione del terriccio acquistato per la pianta e di scegliere fertilizzanti già compostati.

È consigliabile evitare ogni ristagno d’acqua e prediligere l’irrigazione con acque non eccessivamente calcaree. Tutte queste attenzioni servono a fugare ogni possibile comparsa di muffe bianche sulla superficie del terriccio.

Consigliati per te