Basta piantare questo seme per ottenere un’esotica palma da interni

La tendenza degli ultimi tempi è quella di riempire gli appartamenti di meravigliose piante tropicali come il la strelitzia e il banano. La Redazione di ProiezionidiBorsa ha spiegato in questo precedente articolo come coltivare perfette piante di banano.

Oggi vuole svelare ai suoi Lettori tutti i segreti per avere un’elegante palma da cocco in casa e come coltivarla correttamente. Dimostrerà, quindi, che basta piantare questo seme per ottenere un’esotica palma da interni. Ecco subito cosa sapere.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Coltivazione del cocco

Far crescere una palma da cocco partendo dal suo seme è abbastanza semplice e molto divertente. Acquistarla in vivaio semplifica di molto le cose, ma vederla crescere grazie alle proprie cure è molto più soddisfacente.

Una premessa di base: è possibile coltivare la palma da cocco solo se il seme è fresco. Per seme s’intende il cocco, che tutti possono acquistare in qualsiasi supermercato per qualche euro. Basterà scuotere la noce di cocco per appurare la sua freschezza e che all’interno esso contenga una buona quantità d’acqua di cocco. Bisognerà allora immergere per 3 giorni la noce di cocco in acqua.

Dopo 3 giorni essa sarà completamente zuppa d’acqua e andrà collocata in un vaso con terra. Consigliamo di collocare uno strato intermedio di sabbia nel vaso, per evitare possibili ristagni.

Piantagione in vaso

Basta piantare questo seme per ottenere un’esotica palma da interni che tutti invidieranno. Bisognerà collocare la noce nel terreno per più di metà e con la parte più panciuta sottoterra, lasciando fuoriuscire il resto della noce dal terreno.

Collocare il tutto in un luogo caldo e riparato dal vento, possibilmente all’interno dell’abitazione. Suggeriamo di vaporizzare costantemente acqua sufficiente a mantenere il terreno sempre umido. Il seme dovrebbe germogliare dopo qualche mese.

Cure successive

Consigliamo di concimare la pianta almeno una volta l’anno con fertilizzanti a base di magnesio.
È anche possibile trapiantare la pianta adulta nel terreno se le condizioni climatiche lo consentono. Tuttavia, la pianta andrà riparata durante l’invero, magari con un telo di copertura. La piantagione in vaso è comunque indicata per zone climatiche soggette a gelate e forti raffiche di vento.

Consigliati per te